in

I 7 quartieri più “cool” d’Europa secondo UrbanPost

Viaggiare è l’idea migliore per conoscere luoghi bellissimi e storie incantevoli raccontate direttamente dalle strade e dagli edifici. Se avete in mente di programmare una vacanza da ricordare in qualche città di tendenza, non potrete perdere la selezione dei 7 quartieri più “cool” d’Europa secondo UrbanPost. Un viaggio lungo storie e curiosità, da Barcellona ad Amsterdam passando per Tallin e Milano.

– Il Barrio Gotico a Barcellona affascina per la sua atmosfera medievale. Cuore della città vecchia, passeggiando tra i suoi vicoli si potranno ancora ammirare i suoi edifici gotici che insieme ai locali e alle sue mura in pietra rendono il quartiere un luogo piacevole e bellissimo dove trascorrere qualche ora in compagnia. Da non perdere la visita alla Cattedrale.

Lisbona è da sempre una delle città di tendenza, a renderla ancora più alla moda è il quartiere Lx Factory – lx è la sigla della città portoghese – in origine area industriale, da qualche anno si è trasformata in zona cool grazie alla riqualificazione dei capannoni trasformati in luoghi dove si crea cultura, quindi locali, librerie, punti d’incontro e dove si fa arte. La sensazione è quella di essere dentro vere e proprie officine artistiche, in luoghi dove si respira la creatività.

SCOPRI TUTTI GLI ALTRI ITINERARI DI VIAGGIO SU URBAN VIAGGI

Nørrebro a Copenaghen è un quartiere vivace, ricco di fantasia e colore dove si può passeggiare tra le sue strade di ciottoli e fermarsi a bere qualche gustoso drink in uno dei locali alla moda che si trovano a ogni angolo. Noto per essere il centro di curiosi negozietti che propongono merce di vario tipo, dalla bigiotteria al vintage, dagli abiti ai vinili, fino all’antiquariato.

– A Tallin, in Estonia, non si potrà perdere Kalamaja, il suo quartiere decisamente più cool degli altri. In origine piccolo borgo di pescatori, negli anni si è trasformato in un paradiso segreto che ancora per i più resta nascosto. Qui si potranno trovare le tipiche casette in legno colorate, i mercatini dell’usato in cui scovare oggetti interessanti, le strade praticamente tutte a senso unico.

– Cool è un aggettivo che si lega perfettamente alla zona dei Navigli a Milano. Su questi canali dove in passato si trasportavano merci, oggi si respira aria di tendenza, si consuma la movida serale milanese nei suoi numerosi locali caratteristi dove sorseggiare un drink per l’happy hour, ma anche cenare e trascorrere il dopocena con buona musica, dal vivo o con dj set. Da non perdere la visita anche alle molte zone vicine che si potranno scoprire semplicemente facendo quattro passi.

Amsterdam fa tendenza per definizione. Uno dei suoi quartieri più curiosi e ricchi di colore è quello di Noord. Anche qui la parola d’ordine è di nuovo creatività che si esprime nei moltissimi festival, manifestazioni e ristoranti e caffè. Senza dubbio da visitare e scoprire nel dettaglio è l’IJ Hallen, il più grande e famoso mercatino vintage di tutta l’Olanda che viene organizzato un weekend al mese (ricordatelo quando programmate il vostro viaggio, se avete voglia di visitarlo!)

Helsinki, in Finlandia, è ricca di tendenze e idee da tenere bene in mente. Il suo Kallio, è un quartiere fatto di arte, cultura e design, dove del quartiere della classe operaia non si è perso molto, nonostante i cambiamenti che lo hanno trasformato in una zona cool, ricca di locali alla moda, caffè e boutique. Kallio tiene stretta la sua immagine vivace, creativa, artistica.

Se questa selezione dei 7 quartieri più “cool” d’Europa secondo UrbanPost vi ha incuriosito, non potete perdere quelle che sono le 10 città più visitate al mondo!

In apertura: IJ Hallen, il flea market di Noord, Amsterdam

riforma pensioni 2017 pensione anticipata e cumulo gratuito

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità, settima salvaguardia, Opzione Donna e prestito pensionistico doppio

donna accecata psicologo

Usa, desiderava diventare cieca: si fa accecare dallo psicologo donna affetta da Biid