in

7 siti Unesco in Italia: tesori da scoprire che non ti saresti mai aspettato

Spesso si conoscono meglio gli altri paesi di quanto si conosca il nostro, un po’ per la curiosità di scoprire sempre oltre, un po’ perché si tende a credere che dove abitiamo non ci siano cose interessanti. Idea davvero sbagliata, a spiegarcelo sono questi 7 siti Unesco in Italia, dei veri e propri tesori da scoprire che non ti saresti mai aspettato, selezionati da Urban Viaggi.

– Trulli di Alberobello. Suggestivi e caratteristiche queste casette coniche pugliesi costruite in pietra a secco rientrano nei patrimoni Unesco dal 1996. Nate come strutture contadine probabilmente intorno al XIV secolo, oggi sono davvero preziose.

Centro storico di Pienza. Questa cittadina toscana della provincia di Siena di circa 2000 abitanti della Val d’Orcia rappresenta un capolavoro del genio creativo dell’uomo ed è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità dal 1996. Da visitare il suo Duomo realizzato tra il 1459 e il 1462, il Palazzo Comunale, Palazzo Piccolomini.

SCOPRI GLI ITINERARI DI VIAGGIO SU URBANPOST

Ville Medicee. Questi edifici in Toscana rientrano nella lista dell’Unesco dal 2013. Gioiello dell’architettura rinascimentale costruiti per volontà della famiglia dei Medici, sono 12 ville e 2 giardini storici, da villa del Trebbio nel Mugello a Villa di Castello nella parte nord di Firenze fino al Palazzo di Seravezza in provincia di Lucca.

Villaggio nuragico di Barumini. Più importante sito archeologico della Sardegna, fa parte dei patrimoni dell’umanità dal 1997. Situato precisamente in provincia di Medio Campidano, è celebre per le sue nuraghe, torri difensive a forma di tronco di cono con sale interne. Il villaggio si apriva intorno a queste strutture.

Monte San Giorgio. Sito Unesco dal 2003, è uno dei più importanti giacimenti fossiliferi al mondo dell’epoca compresa tra 247 e 237 milioni di anni fa. Un luogo da scoprire per la sua storia affascinante e lontanissima che è stata scoperta a partire dal 1850.                     

Ferrovia retica nel paesaggio dell’Albula e del Bernina. Quella dell’Albuma è una classica ferrovia di montagna per treni a vapore costruita in pietra. Quella del Bernina è una delle ferrovie più ripide al mondo ad aderenza naturale. Tutte e due collegano l’Engadina (valle svizzera) al turismo e sono senza dubbio una delle più interessanti attrazioni. Patrimonio dell’Unesco dal 2008.

Orto botanico di Padova. E’ stato inserito tra i siti dell’Unesco nel 1997 perché rappresenta la culla della scienza e della relazione perfetta tra natura e cultura. Realizzato nel 1545 è il più antico orto botanico universitario rimasto nel suo luogo originario.

Se questo articolo sui 7 siti Unesco in Italia vi ha incuriosito non potete perdere le 7 biblioteche più belle d’Europa secondo Urban Viaggi!

In apertura: i trulli di Alberobello in Puglia

cachi fa bene, cachi benefici, cachi controindicazioni, cachi dieta, cachi diabete,

Il cachi: a chi fa bene e chi dovrebbe evitarlo

Yanis Varoufakis cachet

Yanis Varoufakis a Che tempo che fa: cachet da 1000 euro al minuto, è polemica