in

I 7 trend tecnologici del 2016: da Snapchat alle dirette su Facebook

Il 2016 è stato un anno durante il quale, più che in passato, i video hanno avuto un ruolo fondamentale, dal punto di vista comunicativo. Il largo utilizzo dei video e dei social network prova il fatto che la tecnologia influisca sempre di più sulla vita quotidiana di ogni utente. Aldilà di Facebook, Instagram o Snapchat, basti pensare a quante volte ci si affidi allo smartphone durante una giornata. A questo proposito, consigliamo la visione di Black Mirror, in particolare della terza stagione. Trattandosi di una serie tv, molti aspetti vengono naturalmente romanzati, tuttavia, è autentico quell’angosciante peso che si percepisce quando si guarda Black Mirror 3 e, scena dopo scena, ci si rende conto di quanto la società sia completamente assuefatta dalla tecnologia.

I video sono dunque al primo posto tra i trend tecnologici che hanno segnato il 2016. Seguono le caratteristiche avanzate degli smartphone, il largo utilizzo dei social network, da Snapchat ad Instagram, con tutte le novità e gli aggiornamenti annessi, i cambiamenti in fatto di pubblicità, la vendita dei cosiddetti wearable, l’interesse verso i droni, Netflix e Tinder. Di seguito, vediamo nel dettaglio i 7 trend tecnologici che hanno maggiormente caratterizzato il 2016.

>>>>> SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK: URBAN TECH <<<<<

Le dirette su Facebook: il 2016, come anticipato, è stato l’anno dei video. Su Facebook, gli utenti hanno sperimentato realizzando video accedendo direttamente all’app, senza dover perdere tempo a caricare il file.

Snapchat: a proposito di video, il 2016 è stato caratterizzato dalla febbre dell’app che permette di pubblicare brevi filmati che, dopo poco tempo, si auto eliminano.

Instagram Stories: il team di Mark Zuckerberg ha aggiornato Instagram dando agli utenti la possibilità di creare delle mini storie, attraverso dei video che, come nel caso di Snapchat vengono eliminati in poco tempo.

Netflix offline: arrivata in Italia ad ottobre del 2015, la piattaforma di streaming ha riscontrato un notevole successo nel 2016. Da poco, inoltre, Netflix da agli utenti la possibilità di scaricare alcuni titoli per poi vederli offline. 

Wearable: tra i top di gamma, ricordiamo gli indossabili di Samsung ad Apple ma, nel 2016, molte altre aziende si sono dedicati a braccialetti ed orologi intelligenti.

Droni: non si tratta di una vera e propria novità ma, nel 2016, il crescente interesse verso i droni e la conseguente attenzione per i dettagli che li costituiscono, ha fatto sì che il loro utilizzo si applicasse a diversi campi.

Tinder: nel 2016, è cresciuta la febbre per i siti di incontri, o meglio, per le app che mettono in contatto due persone. Una di queste, la più in voga del momento, è proprio Tinder.

Image credit: KiNG_PEEWEE/Pixabay

george michael autopsia

George Michael morto: prime indiscrezioni sull’autopsia

usa spari al concerto rap due morti

Usa, sparatoria al concerto rap: 2 morti e 2 feriti