in

7 viaggi da fare prima dei 30 anni

Ogni età è una tappa e come tale ha quelle che sono le sue prerogative. Quando si parla dei trentenni vien da sé il legame con i viaggi perché è un’età in cui si ha ancora molta curiosità di scoprire luoghi mai visti perché molti ne mancano sicuramente all’ipotetica lista di quelli già fatti, anche in quella dei viaggiatori incalliti. Ma quali sono le tappe obbligatorie per questa età? Ecco i 7 viaggi da fare prima dei 30 anni. 

Amsterdam non può mancare. Chi non l’ha ancora visitata prima dei 30 si dovrà organizzare per farlo. Non troppo lontana dall’Italia (con i voli spesso anche low cost si raggiunge in poco tempo) né troppo costosa, è la città ideale per i giovani che hanno voglia di divertirsi nei suoi locali notturni, ma anche di scoprire i suoi bellissimi musei come il Van Gogh o il RijkMuseum. Come non percorrere a piedi o in bicicletta i canali che la caratterizzano?

Parigi. Romantica e raffinata, è una tappa obbligatoria. Non importa condividere il viaggio con il partner, questa città il romanticismo lo esprime nelle architetture armoniose, nei vicoli bohémien, nelle sue viuzze graziose, nei quartieri in cui si respira e si fa arte come Montmartre. Uniche le esperienze di passeggiare lungo gli Champs-Élysées, regalarsi una crociera sulla Senna e vedere Parigi dall’alto della Tour Eiffel.

SCOPRI TUTTI GLI ITINERARI DI VIAGGIO SU URBAN POST

– Se divertimento si cerca a Ibiza divertimento si troverà. Città della movida per eccellenza, qui in estate si troveranno anche bellissime spiagge dove dedicarsi ore di ottimo mare e, perché no, fare interessanti conoscenze che a Ibizia sono sempre dietro l’angolo. Da visitare in questa isola incantevole ci sono la baia naturale di Sant Antoni, il piccolo paese di Sant Joan de Labritja ricco di spiagge tenute benissimo ed Eivissa, la capitale dell’isola con il suo bellissimo centro storico. Meta perfetta se si è single o in un gruppo numeroso di amici.

–  Girare la Spagna on the road. Prendere la macchina, partire e scoprire il bellissimo paese fatto di molte cittadine piccole e sconosciute, di campagna e paesaggi tra i quali perdersi. Visite d’obbligo quelle alle grandi città come Barcellona, Madrid e Siviglia, tutto sta però nel programma di viaggio che si decide e nei giorni che abbiamo a disposizione per la nostra vacanza.

– Particolari e suggestive le tipiche casette colorate di Tallinn, capitale dell’Estonia dove sarà piacevole consumare un pasto o un drink nella città vecchia celebre in tutto il mondo per la sua architettura originale e i suoi edifici antichi risalenti all’XI secolo. Centro culturale tra i più vivaci del paese, qui si potranno visitare il suo Municipio proprio nella città vecchia, il Kadriorg un bellissimo palazzo con giardino che Pietro il Grande aveva regalato alla moglie Caterina, i suoi numerosi musei.

– Scoprire la Corsica dal mare, con un viaggio in barca a vela per abbandonarsi al rumore delle onde di notte e della bellezza della natura incontaminata di cui l’isola francese è ricca. Baie come Santa Manza, Pinarello e Rondinara viste dal mare meritano davvero tutto il tempo che abbiamo a disposizione. Destinazione da inserire in una prossima vacanza estiva, chiaramente prima dei trenta.

– Come non parlare di Berlino? Non si possono non scoprire da vicino i resti del suo muro che ha fatto tristemente storia, la Porta di Brandeburgo in stile neoclassico, i suoi quartieri e i suoi musei. Prima di compiere trent’anni si dovrà ritagliare un po’ di spazio per questo viaggio in cui oltre a conoscere una città bellissima si sveleranno dettagli storici che i libri non spiegano.

Scoperti i 7 viaggi da fare prima dei 30 anni, vi sarà utile conoscere anche le migliori città in cui fare l’Erasmus selezionate da Urban Viaggi.

In apertura: un ponte di Siviglia

Lorenzo Sepang prove libere

Moto Gp, Gran Premio Sepan prove libere: Lorenzo imprendibile, Rossi 8°

Biglia Lazio-Bologna highlights

Lazio – Torino probabili formazioni Serie A 9^ giornata: Onazi con Biglia a centrocampo