in

934 tirocini per disoccupati under 35 con il Progetto Botteghe di Mestiere

Si offrono borse di formazione per stage artigianali nell’ambito del programma SPA-Sperimentazioni di Politiche Attive. Sono stati attivati, infatti, ben 934 tirocini il cui obiettivo è quello di stimolare e sviluppare la crescita imprenditoriale con metodi innovativi e attraverso lo sviluppo di contatti a livello locale grazie al Progetto Botteghe di Mestiere.

Le botteghe si dividono in due tipologie: botteghe settoriali, attivate quindi in un contesto di settore che coinvolge aziende operanti come un ciclo produttivo in senso orizzontale. Botteghe di filiera: in questo caso le aziende coinvolte operano nell’artigianato digitale con tecnologie utilizzate per fabbricare nuovi prodotti e per o sviluppo in senso stretto. Il Progetto Botteghe di Mestiere è destinato a consorzi, associazioni temporanee di imprese o di scopo, contratti di rete, partnership e altre forme regolamentate.

I tirocinanti devono risultare disoccupati, inoccupati e aventi età compresa fra i 18 e i 35 anni. Le borse di studio prevedono una retribuzione in base a due distinte categorie: 500 euro mensili lordi per tirocinanti in stage nella regione di residenza e 500 euro mensili lordi ai quali si accompagna l’indennità di mobilità per tirocinanti dislocati al di fuori della regione di residenza. Il tirocinio avrà una durata pari a sei mesi. La scadenza per potersi candidare è fissata alle ore 12:00 dell’8 marzo 2016. Per saperne di più e consigliabile visitare il Sito Ufficiale del Progetto Botteghe del Mestiere.

->CLICCA QUI SE VUOI CONOSCERE ALTRE OFFERTE DI LAVORO

Photo Credit: Matej Kastelic/Shutterstock.com

norme fumo, norme divieto fumo, divieto fumo donne incinta, divieto fumo donne in gravidanza, divieto fumo bambini, danni fumo gravidanza, fumo passivo,

Nuove norme anti fumo: tutelate donne in gravidanza e minori

Torino Calcio

Ultime Notizie Torino Calcio: bombe carta fuori dall’hotel, si segue la pista ultras