in

A Bologna la prima Biennale di fotografia e industria

Che sia Bologna ad ospitare il primo forum mondiale dedicato ai rapporti fra fotografia ed impresa? Sembra proprio così dalle parole di François Hébel, direttore artistico di Rencontres di Arles, a cui Isabella Seràgnoli ha chiesto di realizzare la prima edizione della Biennale Foto/Industria per conto della Manifattura delle Arti, Sperimentazione e Tecnologia.

Mostra Foto Industria Bologna

Attraverso gli scatti di fotografi di grande rilievo internazionale viene offerto uno spaccato dello sviluppo manifatturiero dal Novecento ad oggi.

Le diciassette esposizioni, di cui cinque ospitate nell’ex Ospedale degli Innocenti di via D’Azeglio, saranno visitabili fino al 20 ottobre 2013. Tra gli scatti da non lasciarsi scappare, quelli realizzati da grandi artisti su commissione, come Henri Cartier-Bresson per l’Ibm, Elliott Erwitt per l’assicurazione Scor, Robert Doisneau per la Renault, David Goldblatt sulle miniere sudafricane.

Chi ama il contemporaneo faccia tappa al Mambo (Museo di Arte Contemporanea) per vedere le sale dei Cda di Jacqueline Hassink, o ancora all’Aula Prodi di San Giovanni in Monte per ammirare l’installazione “Lo specchio dell’industria” a cura di Cesare Colombo.

Seguici sul nostro canale Telegram

Anniversario Vajont: Radio Popolare ricorda la tragedia trasmettendo il monologo di Paolini

la rinoplastica di Ibra

Zlatan Ibrahimovic si leva la gobba, rifacendosi il naso