in

A Ferrara il Carnevale è rinascimentale

Chi vuole tuffarsi nel passato rinascimentale, non perda l’occasione di visitare il centro storico di Ferrara in occasione del Carnevale, in particolare nelle giornate del 27 e 28 febbraio e del 1° e 2 marzo 2014.

Ferrara Battiamo il Sisma

Nella città felsinea, infatti, il Carnevale è un’occasione per immergersi nell’atmosfera della Corte ai tempi del Duca Ercole I d’Este e di Lucrezia Borgia, con feste in costume nei palazzi storici, cortei di figuranti delle Contrade del Palio, giochi di fuoco e di abilità, danze rinascimentali, concerti, banchetti, cene rinascimentali, divertenti rappresentazioni teatrali, escursioni culturali, visite guidate e animazioni in costume.

Il tutto nel segno di Lucrezia Borgia, madrina delle celebrazioni, che giunse a Ferrara, nel pieno dei festeggiamenti, il 2 febbraio 1502.

Si parte il 27 febbraio alle ore 17 a Palazzo Schifanoia, in Via Scandiana 23, con “Su la maschera!”,
laboratorio ludico-didattico ad ingresso gratuito per bambini da 4 a 10 anni, a cui seguirà una merenda offerta da Coop Estense. Si continua alle ore 18 al Cinema Bondini con lo spettacolo ad ingresso gratuito “E ridendo l’uccise”, per la regia di Florestano Vancini. A concludere cena e Festa in costume alle 21 all’Hotel Duchessa Isabella.

Venerdì 28 febbraio alle ore 15.30 e ore 18 al Castello Estense visita animata per le sale del Castello, dal titolo “Ritratto di Lucrezia Borgia chiaroscuri del mito ferrarese” a cura di Teatrortaet. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a www.visiteanimate.it – www.teatrortaet.it. Alle ore 21 cena rinascimentale in costume presso un Palazzo storico (in via di definizione).

Sabato 1° marzo il divertimento è assicurato con la caccia al tesoro nel serraglio, in programma alle ore 15 al Museo di Storia Naturale, in Via Filippo de Pisis 24. Al laboratorio ludico-didattico seguirà una merenda offerta da Coop Estense (a cura dell’Associazione Didò, prenotazioni: Tel 0532 203381 dido.storianaturale@gmail.com).

Alle ore 16.15 partirà da Palazzo Schifanoia una sfilata del Corteo Estense e spettacoli di fuoco e bandiere. Nella piazza Municipale, alle 17:15, saluto beneaugurante di Lucrezia Borgia e delle sue dame dalle finestre del Palazzo Ducale, con pubblica lettura dell’Editto di apertura dei festeggiamenti del Carnevale. E ancora: la rappresentazione commedia “Lucrezia, le donne, i cavallier, l’arme, gli amori e altro ancora nella Ferrara del Cinquecento” di Andrea Poli rappresentata dalla compagnia “il Teatro degli Stanchi”. A seguire giocolerie di fuoco e danza.

Anche in questa giornata sono previsti laboratori ludico-didattici: appuntamento alle 16:30 al Museo di Storia Naturale con “Zoo Music”in compagnia del Giullare, oppure alla stessa ora al Giardino delle Duchesse, con animazioni mascherate con musica e danze per i bambini, in compagnia di alcuni personaggi delle favole (iniziativa ad offerta libera a sostegno dell’associazione di volontariato, per info www.iboitalia.org). E ancora grande
Festa di Carnevale al Castello Estense a partire dalle 18 con laboratori, maschere e giochi per bambini dai 4 ai 12 anni.

Alle 20:30 Palazzo Roverella, Corso della Giovecca 47, ospiterà il Banchetto di Lucrezia, una cena -evento a pagamento a cui seguirà un ballo in maschera (per informazioni e prenotazioni tel. 0532 419300 – cell. 347 3832080 segreteria@rionesantospirito.it).

Alle ore 21, nella Sala Estense, in Piazza Municipale 14, la “Casina” di Plauto,
commedia interpretata da “Compagnia del Vado” in collaborazione con il Gruppo Danza “L’Unicorno” della Contrada di Santa Maria in Vado (entrata ad offerta libera).

Il giorno 2 marzo alle ore 10.30 al Castello Estense, Sala degli Stemmi, un concerto rinascimentale ad ingresso gratuito a cura di Bal’danza. Alle ore 11:30, nella Sala ex Borsa, in Corso Ercole I d’Este 1, ballo in Maschera – sempre ad ingresso gratuito – con spettacolo in abiti dell’Ottocento su musiche di Strauss e Verdi. Al Castello Estense, dalle 11:30 alle 14, visite animate a cura di Teatrortaet (prenotazioni al numero 324 6286197). Alle 16 nella stessa sede un percorso con visita nelle sale del castello dal titolo “Maschere e indovinelli al Castello: la disfida delle dame”.

Sempre alle 16, nella Palazzina Marfisa d’Este, Corso della Giovecca 170, “La tavola del Carnevale”,
laboratorio ludico didattico ad ingresso gratuito per bambini da 4 ad 8 anni. Dalle 16:30 alle 18:30 nel Giardino delle duchesse animazioni mascherate con musica e danze per i bambini a cura di Ibo Italia.

Per saperne di più, visita il sito ufficiale.

(fonte: Emilia-Romagna Turismo; autore dell’immagine: Emilia-Romagna Turismo, da Flickr.com)

Seguici sul nostro canale Telegram

m'illumino di meno giornata risparmio energetico

M’illumino di meno, il 14 febbraio 2014 giornata del risparmio energetico in Emilia-Romagna

Calciomercato, Milan: ipotesi di scambio Poli-Nani con il Manchester United