in ,

A Palermo scovata piantagione di cannabis in ex convento

A Palermo nel quartiere dello storico mercato del Capo, i carabinieri hanno scoperto una maxi piantagione di cannabis ospitata al primo piano dell’ex convento di Sant’Agata di Guilla, dietro la cattedrale. 103 piante sono state ritrovate con un fusto di circa un metro e mezzo d’altezza appena annaffiate e curate, oltre ad altri vasi pieni di terriccio che avrebbero ospitato altre 194 piante già tagliate. Un’altra stanza ospitava anche l’intero comparto per la produzione e il confezionamento.

Capo mercato Palermo

Tutto il primo piano dell’ex convento era stato riconvertito in una serra, utilizzando la corrente elettrica attraverso un allaccio abusivo alla rete pubblica dell’Enel, con un d’impianto di areazione e di lampade alogene le piante di cannabis potevano svilupparsi rigogliose. Una vera e propria fabbrica che avrebbe fruttato ai coltivatori svariate migliaia di euro.

I carabinieri del nucleo operativo nel corso di diversi controlli tesi ad individuare piantagioni casalinghe nel centro storico di Palermo si sono imbattuti nell’ex convento, apparentemente abbandonato e probabilmente reputato insospettabile da coloro che hanno allestito la piantagione.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Lindsay docu-reality

Lindsay Lohan, guest-star in “2 Broke Girls” e protagonista di un docu-reality (Video)

Mick Jagger con i Rolling Stones

Mick Jagger, trovata impiccata la sua compagna Wren Scott