in

A Torino sta per partire il “Digital Festival”

Il Digital Festival, organizzato dall’Associazione Culturale Luoghi di Relazione, è un evento originale che ha un programma molto ampio ideato con lo scopo di fornire argomenti sui modi in cui i “digital device” e la tecnologia può avere effetti sulla qualità della vita e sullo sviluppo economico e sociale dei territori.

Il Digital Festival, al quale interverranno molti relatori e che includerà workshop e seminari con una forte valenza formativa, è suddiviso in 5 aree dedicate a cinque temi che si susseguiranno.
Il primo partirà il 3 Maggio e sarà una due giorni dedicata al lavoro (Digital for Job) e affronterà argomenti molto importanti come la “social organization”, le tecniche di “collaborative managemen”t e l’utilizzo della community per facilitare la comunicazione HR interna all’azienda. Il Secondo giorno verterà invece sull’orientamento ed il career counseling sempre attraverso l’uso di social network come linkedin. Il 7 ed 8 Maggio sarà la volta di “Digital for Business”, dedicato all’impatto che i dispositivi mobile e dei social network provocano sulla gestione aziendale e sui processi.Il 9 e 10 Maggio tocca a “Digital for Creativity”, una sorta di concorso della durata di una giornata sui temi della creatività digitale cui potranno partecipare artisti, fotografi, copywriter ed esperti di design multimediale.

digital for job

Per tutta la durata del mega-evento, ci sarà anche “special projects”, un evento culturale dedicato alla storia del settore dell’information technology ed ai suoi protagonisti. Durante tale evento verrà lanciato anche il “Seat PG Connection Game”, una caccia all’informazione fatta sul web con ricchissimi premi (vedi www.seatconnectiongame.it).
L’interscambio e l’interattività di questo evento è garantita dai “Digital Food Days“, degli eventi di “social eating organizzati in collaborazione con il network di Gnammo che hanno lo scopo di unire un contest enogastronomico al confronto culturale. Un evento, quello dei Digital Food Day, destinato a toccare anche altre città Italiane sia in case di privati che in Ristoranti, sempre con la presenza di un “animatore sociale” che tratterà temi digitali.

Negli ultimi 4 giorni del Digital Festival, ci sarà anche il Salone del Libro. Un evento durante il quale saranno approfonditi i temi dell’editoria sociale e del giornalismo partecipativo.

Start Upper ed esperto di imprese tecnologiche, 42 anni, laurea e master ottenuto in Gran Bretagna. Vive a Livorno ma viaggia spesso tra Milano e Torino.

I 21 ministri del Governo Letta: Alfano agli Interni e vicepremier

Chi è Cecile Kyenge, il primo ministro di colore della storia italiana