in

A21 voragine sulla Torino-Piacenza: auto riesce ad evitarla all’ultimo minuto

Un’enorme voragine si è aperta nella serata di ieri, domenica 24 novembre 2019, sull’autostrada A21, Torino-Piacenza, con estrema paura per chi in quegli attimi passava di lì. Il crollo, dovuto probabilmente alle incessanti piogge di questi giorni, ha interessato il tratto di strada tra i comuni di Asti e Villanova. La forte ondata di maltempo che sta imperversando in Italia in questi giorni sta causando gravissimi danni al sistema viario nazionale, con frequenti episodi di questo tipo.

A21 voragine sulla Torino-Piacenza: strage sfiorata

Smottamenti ed esondazioni dei principali fiumi e torrenti sono la conseguenza delle condizioni meteo avverse e sempre più spesso la causa di disastri del genere. Stando alle prime informazioni riportate, sembra che la voragine sulla A21 si sia aperta intorno alle ore 21 di ieri, in direzione Torino. Ed è stato riferito anche come un automobilista sia riuscito ad evitare il crollo della strada all’ultimo minuto, spostandosi sul lato sinistro della carreggiata: l’unico rimasto in parte integro, mentre corsia di destra e corsia di emergenza sono sprofondate di una decina di metri. Bloccato il traffico sul tratto interessato dalla voragine e sospesa la circolazione per permettere agli agenti di polizia di effettuare le verifiche sull’effettiva stabilità dell’asfalto rimanente. Nel caso in cui l’altra carreggiata – quella in direzione Piacenza – non avesse subito danni, sarà prevista nelle prossime ore la riapertura al traffico di quel tratto specifico.

Domenica di crolli: viadotto ‘annientato’ da frana sulla A6

Non l’unico episodio, come accennato: nella mattinata di ieri, infatti, sulla A6 Torino-Savona un intero tratto del viadotto autostradale è crollato a causa di una frana che, staccandosi da una montagna, sarebbe finita su un pilone. La paura iniziale per una vettura che sembrava poter essere rimasta sepolta sotto la montagna di fango e detriti è stata tanta, ma fortunatamente nessun veicolo era presente. La mente non può non tornare al crollo del ponte Morandi, a Genova, il cui ricordo è ancora molto vivo.

Leggi anche —> Il Santo del giorno 25 Novembre: Santa Caterina d’Alessandria

Il Santo del giorno 25 Novembre: Santa Caterina d’Alessandria

Torino, tre autostrade su cinque interrotte per maltempo: traffico congestionato