in

Abolizione vitalizi parlamentari, Casellati frena e scatta la furia pentastellata: gli attacchi del M5s

Abolizione vitalizi parlamentari, il Movimento 5 Stelle contro Maria Elisabetta Casellati, Presidente del Senato. La “colpa” della seconda carica dello Stato è quella di frenare sul taglio dei vitalizi – storico cavallo di battaglia di M5s – lasciando “solo” il presidente della Camera Roberto Fico che ha presentato, nell’ultima riunione dell’ufficio di presidenza di Montecitorio, il testo della delibera sul ricalcolo degli assegni mensili agli ex deputati. “Una giravolta incredibile”. “Un’uscita inopportuna e infondata”. “Uno schiaffo ai cittadini”. Parte così la prima offensiva dei Cinquestelle contro la presidente del Senato. Ma cosa ha detto la seconda carica dello Stato?

Leggi anche: Tutte le news sull’abolizione dei vitalizi dei parlamentari

Abolizione vitalizi parlamentari, la posizione della Casellati

Casellati, in missione a Washington, ha infatti spiegato di avere “qualche perplessità sul fatto di poter incidere sui diritti acquisiti”. E, pur aggiungendo che il tema va ripreso anche al Senato “perché sarebbe stravagante che la Camera operasse in un modo e che la stessa situazione non si verificasse nell’altro ramo del Parlamento”, ha auspicato “soluzioni condivise”. Ma in serata la Seconda Carica dello Stato – in visita negli Stati Uniti – è tornata sull’argomento per chiarire la sua posizione. “Nessuna riserva politica – ha precisato – ma cerchiamo una soluzione che possa però avere un equilibrio giuridico”. “Io ne faccio una questione di carattere tecnico-giuridico – ha ribadito – una decisione politica non può non tenere conto dei principi di diritto” .Governo news, Casellati e Fico al Quirinale: oggi l'incarico? Live blog e video streaming

L’attacco del Movimento 5 Stelle al Presidente del Senato

Il senatore M5s Nicola Morra accusa la presidente del Senato di aver cambiato idea: “Quando il presidente della Camera comunicò che avrebbe agito con celerità per mettere un freno a questo odioso privilegio, la presidenza del Senato fece sapere in tempi fulminei che anche Palazzo Madama avrebbe fatto la sua parte. Ma proprio quando dagli annunci si è passati ai fatti, da Casellati si sono levati appelli alla prudenza e si è invocato addirittura il principio della condivisione. Ma di che cosa stiamo parlando?”. Morra invita la presidente del Senato “a ricordarsi di ciò che lei stessa auspicava poche settimane fa dando un’accelerazione alla norma”. E aggiunge: “Noi del Movimento 5 Stelle non faremo sconti”.

vertice bruxelles accordo punti chiave

Vertice Bruxelles, cosa prevede l’accordo sui migranti? I punti chiave

vfp1 2018 quarto blocco

Concorso VFP1 quarto blocco 2018: requisiti, scadenza domande e prove fisiche (GUIDA)