in ,

Aborto volontario shock: la macabra campagna di comunicazione cilena svela le tecniche

In Cile, la ONG Corporation Miles  ha mostrato, mediante alcuni video pubblicati su Youtube, una serie di simulazioni nelle quali le donne abortiscono volontariamente grazie ad alcune tecniche choc. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica e legalizzare l’aborto, facendo una comunicazione non solo sensazionalistica ma anche macabra e traumatica.

Nei video pubblicati dalla ONG, alcune donne cilene spiegano quali sono le tecniche più efficaci per abortire procurandosi volontariamente degli incidenti sia casalinghi che in luoghi pubblici. Una delle donne spiega di fronte alla telecamera che, per abortire in modo veloce e indolore, basta attraversare la strada quando il semaforo è giallo: le macchine in quel momento tenderanno ad accelerare, investendo la donna.

Un’altra donna illustra l’ennesima tecnica shoccante: assicurandosi di essere sole in casa, basterà buttarsi di schiena giù per le scale. Nel terzo video, una ragazza cammina lungo una via indossando un paio di scarpe con il tacco, che in questa occasione è stato spezzato per procurare una facile e rapida caduta. Gli spot sono tutti accomunati da un appello finale: “In Cile un aborto accidentale è l’unico aborto che non è un delitto“. Il Cile, infatti, è uno degli Stati in cui l’interruzione di gravidanza è punita penalmente e in questo periodo l’opinione pubblica sembra essere sempre più in opposizione con questa legge.

Photocredit: Kishivan / Shutterstock.com

smagliature come combatterle, smagliature al seno in gravidanza

Smagliature in gravidanza: prevenirle in poche mosse, ecco come fare

Uomini e Donne trono classico: Valentina e Andrea già convivono?