in ,

Abruzzo, colombe e dolci pasquali alla muffa: sequestrate 4 tonnellate di prodotti

Una maxi operazione del nucleo dei NAS di Pescara ha portato all’ispezione, al sequestro e  alla sospensione di 5 attività tra il capoluogo abruzzese, Teramo e Chieti in cui le forze dell’ordine hanno riscontrato gravi carenze igienico-sanitarie, prodotti privi di tracciabilità; alcune di queste pasticcerie e industrie dolciarie esponevano ad esempio alimenti che facevano apparire di “produzione propria” oppure freschi, in particolare dolci pasquali e colombe.

Le attività indagate acquistavano prodotti all’ingrosso per poi surgelali e rivenderli; in particolare, in un negozio posto sotto sequestro sono state trovate muffe e infiltrazioni nei soffitti dello stabile dove venivano prodotte colombe e tipici dolci pasquali. Complessivamente l’operazione ha portato alla sospensione di 5 attività site sul territorio abruzzese.

I carabinieri del NAS hanno sequestrato 4 tonnellate di prodotti dolciari, tra i quali ben 3000kg di confetti e materie prime che un’azienda in particolare utilizzava per produrre nuovi confetti lavorando nuovamente i “resi” che venivano trattati ad alte temperature per sciogliere la parte zuccherina in modo da recuperare la mandorla, per una nuova produzione.

BARI SEQUESTRATO BAMBINO DI 2 ANNI

Caserta, in corso maxi operazione antimafia: camorra su slot machines, 5 arresti

Kung Fu Panda 3: trailer, trama e recensione di Po, il panda della discordia