in ,

AC/DC tour 2016 con Axl Rose: le confessioni di Brian Johnson

Nonostante le lamentale iniziali di chi ha addirittura chiesto il rimborso per la sostituzione di Brian Johnson, il tour 2016 degli AC/DC con Axl Rose alla voce prosegue molto bene. Chi ha avuto modo di assistere al concerto della storica band di Highway To Hell con il cantante dei Guns n’ Roses esprime un giudizio positivo sulle performance di Axl Rose e, in generale, sul modo con il quale si è integrato con ciò che rimane degli AC/DC. A questo proposito, anche Brian Johnson ha detto la sua.

Dopo anni e anni di successi con gli AC/DC, è più che naturale la delusione di Brian Johnson che per problemi all’udito si è trovato costretto a lasciare la sua band che, ormai, è per lui una seconda famiglia, come spesso capita nel mondo del rock’n roll. Oggi, Brian Johnson è un uomo che sta affrontando una nuova fase della sua vita ed è grato di ogni momento vissuto con quella che lui stesso definisce “una delle più grandi rock band al mondo”.

“Ho 68 anni e la mia è stata una bella avventura. Sono stato in una delle più grandi rock band della storia e mi sono divertito moltissimo con i ragazzi. Sono grato di esserne uscito bene ed ora penso di potermi riposare” ha dichiarato Brian Johnson durante una recente intervista.

Bandiere Blu 2017

Ponte 2 giugno 2016: le migliori offerte al mare, a Rimini, Riccione e Milano Marittima

Poverta aumenta rischio attacchi di panico e ansia

Attacchi di panico: la povertà aumenta il rischio di ansia e depressione