in

Achille Lauro età, peso, altezza, carriera, vita privata: tutto sul cantante romano

Achille Lauro, all’anagrafe Lauro De Marinis, è un giovane rapper italiano. Nato a Roma l’11 luglio 1990, è alto un metro e 82 e pesa 72 chili. Trascorre la sua infanzia, piuttosto difficile, nella periferia della capitale, tra i quartieri popolari di Serpentara, Vigne Nuove e Conca d’Oro. A soli 14 anni, i suoi genitori cambiano città lasciandolo con il fratello maggiore, ai tempi produttore del collettivo rap Quarto Blocco. È proprio lui ad avvicinarlo alla musica, in particolare ai generi del rap e del punk rock.

Achille Lauro, esordi e carriera del rapper

La passione di Achille Lauro per la musica si concretizza quando inizia a frequentare locali e a scrivere le prime canzoni di denuncia. Nel 2012, grazie al Quarto Blocco, viene pubblicato il suo primo mixtape, Barabba, che in poco tempo diventa una realtà nel circuito rap underground e che lo porta, due anni dopo, a realizzare l’album con cui esordisce nel circuito discografico, Achille Idol Immortale. Il disco comprende diciotto pezzi, tra cui un duetto con Marracash nel brano Real Royal Steet Rap. Nel 2015, è la volta di Dio c’è, un album hip-hop in cui le sonorità e gli stili musicali risultano più curati e molto più variegati rispetto al lavoro precedente. L’anno successivo, Achille Lauro pubblica Ragazzi Madre, un lavoro che vanta diverse collaborazioni, come quella di Gemitaiz. Qui, per la prima volta, si avvicina a temi più complessi quali l’emarginazione e il disagio sociale dovuto alle droghe. Questo lavoro permette a Lauro di ottenere buone critiche da parte delle riviste specializzate. Nel 2017, Lauro si lancia nella prima esperienza televisiva: partecipando al reality show Pechino Express, insieme a Boss Doms – noto producer nell’ambiente rap – si classifica al terzo posto. Il 2018, è invece l’anno di Pour l’amour, primo album con la Sony Music, in cui appaiono varie collaborazioni, da Rocco Hunt a Clementino. Nel febbraio 2019, è tra i big del Festival di Sanremo, dove la sua partecipazione con il brano Rolls Royce suscita non poche polemiche, portando alla luce i modi piuttosto bruschi con cui il rapper si relaziona ai propri fan. Recentissima la partecipazione al concerto del primo maggio 2019.

Achille Lauro, vita privata e curiosità del cantante di Rolls Royce

La vita privata di Achille Lauro non è molto conosciuta, nulla si sa su eventuali frequentazioni del rapper. Quel che Lauro ha voluto invece raccontare è stata la sua infanzia e adolescenza, vissuta lontano dai genitori, tra spaccio di sostanze stupefacenti e furto di motorini, raccontati nel suo primo libro, Sono io Amleto, edito da Rizzoli. Nella biografia, Achille racconta senza censure quegli anni, confessando di essere arrivato a prendere parte anche ad alcune rapine a mano armata.

Leggi anche —> Marco Mengoni, flash mob a sorpresa in centro a Milano

Reddito di cittadinanza, come rifiutare il sussidio: boom di rinunce nel Savonese

Hotel Principe di Savoia: nuove assunzioni per l’albergo di lusso, come candidarsi