in

Acquisti Play Store: problemi nei pagamenti con Wind

Acquistare applicazioni sul Play Store, il vero e proprio “negozio” online per avere a disposizione sia su cellulari che su pc ciò che più può essere utile nella vita di tutti i giorni, è molto semplice, soprattutto con l’introduzione delle formule di pagamento mediante carta della Posta o carta di credito.

Una grande novità l’ha però introdotta la Wind che ha deciso dallo scorso giugno di consentire agli utenti di pagare tutte le applicazioni a pagamenti con il credito residuo sulla scheda sim: ovviamente ciò ha permesso di dare il via ad un cambiamento importante nelle formule dei pagamenti, facendo sì che anche i ragazzi possano avere la possibilità di scaricare un’applicazione a pagamento senza dover per forza gravare su carte di credito o quant’altro.

Google play

Nelle ultime settimane il servizio probabilmente ha avuto qualche malfunzionamento: sono infatti tantissimi gli utenti che segnalano a Google e Wind i problemi che si riscontrano nei pagamenti, soprattutto poiché non si può effettuare nessun acquisto e dunque non si utilizza del tutto ciò di cui si ha necessità.

Dalle due aziende arrivano messaggi che vogliono tranquillizzare gli utenti poiché si tratta di qualcosa di momentaneo, dal momento che dopo le ferie estive si è subito provveduto alla riparazione del sistema che già nei prossimi giorni dovrebbe essere del tutto attivo.

Seguici sul nostro canale Telegram

Colorado anticipazioni, tutti i dettagli sulla nuovissima edizione

Gli Inglesi preferiscono i propri cani ai parenti