in ,

Addio Antonio Allocca: il professore de I ragazzi della 3a C

Un fine anno luttuoso anche per i parenti e i tanti amici di Antonio Allocca, noto attore e cabarettista napoletano, che ha lasciato questo mondo lo scorso 31 dicembre 2013, all’età di 76 anni.

Antonio Allocca-core ngrato

L’attore, famoso alle nuove generazioni per aver interpretato il ruolo del professore d’italiano, nella serie televisiva “I ragazzi della 3ª C“, era già noto alle generazioni precedenti per la sua lunga carriera prima nel teatro di Eduardo De Filippo, poi nel cinema affianco ad attori come Nino Taranto, Erminio Macario, Luciano Salce, Ugo Tognazzi, Gian Maria Volontè, Renato Pozzetto e Luciano De Crescenzo e Paolo Villaggio

Divertente l’interpretazione del padre di una povera famiglia sventurata che abitava sotto la casa di Fracchia, in “Ho vinto la lotteria di capodanno“, film trasmesso recentemente in Tv. Ma i napoletani lo ricordano per la parte di “Core ngrato” l’affiliato di camorra buono e gentile che, dopo aver riscosso le tangenti, tirava fuori una valigetta con accendini, orologi, penne a sfera, braccialetti e cercava di venderli ai “clienti” per arrotondare lo stipendio.

antonio-allocca i ragazzi della 3a C

Insomma, numerosissime sono le interpretazioni fatte dal grande e simpatico Antonio Allocca, capace di impersonare qualsiasi figura gli venisse richiesta ma sempre compatibile con la sua figura che suscitava tanta simpatia.

Addio al professore di italiano della 3ª C che era solito tormentare la sua vittima preferita, l’alunno Bruno (interpretato da Fabrizio Bracconieri) il quale,  dopo averlo interrogato, terminava con la famosa frase «Sacchi…tre!», mimando il voto con le dita e un sorriso di cinica soddisfazione. I funerali si terranno giovedì prossimo a Napoli alle ore 10 nella Chiesa di San Ferdinando in Piazza Trieste e Trento.

Nato lo stesso anno in cui l'uomo sbarcò sulla Luna, l'autore ha intrapreso, all'inizio della propria adolescenza, gli studi scientifici, conseguendone la maturità verso la fine degli anni '80. Da oltre 20 anni ha incominciato a lavorare nel campo dell'ICT, senza trascurare il proprio impegno in diverse attività sociali (in Croce Rossa, presso la Mensa don Tonino Bello e come educatore in Azione Cattolica).

UeD Trono Over Rossella

Anticipazioni Uomini e Donne: il Trono Over delle Dame e Cavalieri

Nazionale

Manchester United e City, Ferdinand-Lescott: due destini diversi