in ,

Adolescenti senza ciclo mestruale: la patologia causata dallo stile di vita

Le “teenanger senza ciclo” pare essere la malattia dell’era moderna, un’epoca colpita dallo stress della vita quotidiana fin da giovanissimi nonché dalla ricerca eccessiva e spasmodica del raggiungimento di canoni di bellezza prefissati. Secondo alcuni dati raccolti infatti sembrerebbe che circa il 15% delle ragazze tra i 16 e i 25, ovvero nell’età post-adolescenziale e verso la completa maturazione, soffra di questa patologia. A sottolineare la gravità di questa percentuale è Andrea Genazzani, specialista in ginecologia che sarà presidente del 17simo Congresso della Società Internazionale di Ginecologia Endocrinologica che si terrà a Firenze dal 2 al 5 marzo prossimi, in contemporanea con il V Congresso Nazionale di Ginecologia Endocrinologica. Quali sono però le cause di questa patologia?

“Le cause principali sono di tipo socio-ambientale, a partire dall’eccesso di attività fisica e le diete drastiche, con la conseguenza di un marcato dimagrimento. Ma un peso notevole ha anche lo stress, in aumento pure tra le adolescenti per la sempre più pressante richiesta sociale di prestazioni ‘ad alto livello’ nei vari ambiti, dalla scuola alle attività comuni” spiega Andrea Genazzani. Un problematica strettamente legata, a quanto pare, alle pressioni socio ambientali a cui i giovani, e in particolare le ragazze, sono sottoposti.

I problemi legati ad una mancanza di ciclicità delle mestruazioni non sono però l’unica nuova e cattiva tendenza legata allo stile di vita che segue la società moderna. Secondo i dati che verranno meglio spiegati durante il Congresso sono in aumento anche i casi di policistosi ovarica, una patologia che causa “aumento di peso e della massa muscolare ed il cui sintomo primario è sempre l’irregolarità del ciclo” come spiega il dottor Genazzani. Questo tipo di problematica sembra infatti legata al ritardo con cui l’ultima generazione di donne arriva alla prima gravidanza. “La predisposizione a tale disturbo è presente alla nascita” spiega il ginecologo “ma la gravidanza nei ‘tempi giusti’ limita la manifestazione della malattia. Tra le cause, però, anche un’alimentazione troppo ricca di carboidrati e zuccheri”.

Credit Foto: Monkey Business Images / Shutterstock

android app

Windows 10 Phone project Westminster e Centennial: Microsoft conferma i bridge su cui puntare per le web app

Alimenti ritirati Carrefour: pericolo alluminio nei Wurstel di pollo prodotti da Beretta