in ,

Adolf Hitler: venduto un suo quadro per 130mila euro, parte del ricavato andrà ai bambini disabili

Adolf Hitler otre che un dittatore è stato anche un pittore e un suo dipinto che era stato messo in vendita dalla casa d’aste Weidler, è stato venduto a Norimberga per 130mila euro. Il dipinto è un acquarello di 22 per 28 centimetri, realizzato da Hitler durante la gioventù, riproduce l’edificio dell’antico registro di Monaco di Baviera, in basso a sinistra campeggia la firma del dittatore tedesco.

Kathrin Weidler rappresentante della casa d’aste non ha nascosto la sua sorpresa per la cifra ricavata: “ Ci aspettavamo un prezzo alto, ma non questa cifra”, probabilmente il prezzo così alto è anche dovuto anche una fattura originale del 1916 che accompagna l’opera. Già in passato la casa d’aste Weidler ha venduto altri quadri di Hitler, l’acquirente è anonimo, ma si pensa possa essere un uomo molto facoltoso orientale.

Christian Fuhrmeister, dell’istituto Centrale per la storia dell’arte di Monaco di Baviera, ha commentato che: “Hitler aveva avuto in gioventù aspirazioni artistiche e pochi soldi quindi realizzava spesso acquerelliche avevano per soggetto il registro civile di Monaco. Li acquistavano le coppie di sposi come ricordo”. Esistono per tale motivo molte versione di questa opera e anche molti falsi. Dei quadri di Hitler esiste un mercato fiorente con collezionisti russi e americani che ne vanno a caccia, molto più dei tedeschi. I proprietari che hanno venduto il dipinto hanno detto di voler diffondere parte del ricavato per i bambini disabili.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

messa in onda romeo e giulietta anniversario Shakespeare

Romeo e Giulietta, Fiction Canale 5: in onda il 3 e 5 dicembre

Samantha Cristoforetti prima donna italiana nello spazio

Samantha Cristoforetti prima donna italiana nello spazio: berrà caffè senza la forza di gravità