in ,

Aereo abbattuto in Ucraina da proiettili: conferma dal rapporto preliminare

Sono stati dei priettili a far precipitare l’aereo della malaysia Airlines in Ucraina lo scorso 17 luglio 2014. La conferma arriva dall’Aia, dove le autorità olandesi hanno pubblicato un rapporto preliminare.

“Un danno strutturale causato da un grande numero di oggetti ad alta energia che lo hanno penetrato dall’esterno. Non ci sono indicazioni che il crash sia stato causato da errore tecnico o da azioni dell’equipaggio”. Dunque non si tratta di un missile, ma di mitragliate. E questo significa che l’aereo con 298 persone a bordo è stato colpito da vicino. Ricordiamo che il volo era partito da Amsterdam ed era diretteo a Kuala Lumpuer attraverso una rotta considerata pericolosa. Inizialmente si pensò ad una responsabiità dell’esercito filorusso, ma si fa sempre più strada la pista che sarebbero state le milizie ucraine a fare fuoco sull’aereo. Proprio l’abbattimento del volo mh17 è stata una delle cause della crisi tra Russia e Ucraina.

notizie del giorno

News pensioni Italia: uomo si suicida in provincia di Lecco, era stato sfrattato

milan news live

Calciomercato Milan 2014 ultimissime sul rinnovo di De Jong