in ,

Aereo abbattuto Ucraina, Shakthar Dontsk vince la coppa nonostante ammutinamento

Ha vinto lo Shakthar Donetsk. Ha battuto 2-0 la Dinamo Kiev a Leopoli. La formazione nero-arancione ha così alzato la supercoppa, al termine di una partita che aveva molti più significati sociali e politici che sportivi.

aereo abbattuto Ucraina

Kiev contro Dontsk. Da una parte il governo centrale, dall’altra una delle città dove i separatisti filo russi (ma comunque di nazionalità ucraina) combattono per l’indipendenza, armati da Mosca. La gara si è giocata in un clima di ostilità e di incredulità, soprattutto dopo che 6 giocatori stranieri dello Shakthar si erano rifiutati di rientrare in Ucraina dopo la notizia dell’aereo abbattuto. Non erano saliti sul velivolo che dalla Francia li avrebbe dovuti riportare proprio a Donetsk. Brasiliani e argentini avevano paura. Come dargli torto. In quelle ore, nella città dove avrebbero dovuto atterrare, si era iniziato a sparare. E solo poche ore prima un missile aveva causato un disastro.

Per la cronaca, i gol della vittoria dello Shakthar sulla Dinamo kiev sono stati messi a segno da Gladky e Marlos.

Camorra: chiesto l’arresto per il deputato Luigi Cesaro, Forza Italia

milano news

Friuli-Venezia Giulia, disagi pendolari: carrozze dei treni chiuse perché la Regione vuole risparmiare