in ,

Aereo russo caduto, GB sospende i voli da Sharm: “E’ stata una bomba a farlo cadere”

In una giornata in cui la tesi dell’attentato sembra avvalorarsi ora dopo ora, Londra decide di sospendere tutti i voli in partenza dall’aeroporto di Sharm el-Sheik, la nota località turistica sul Mar Rosso da cui era partito anche l’Airbus 321 della compagnia russa Metrojet.

La notizia arriva direttamente dall’ufficio del Presidente inglese David Cameron che oggi ha ospitato il Presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi. L’ipotesi attentato si è oramai fatta sempre più strada, e sembra essere supportata anche da un medico egiziano che è stato chiamato ad esaminare alcune vittime e, a quanto riporta la tv russa RT, avrebbe dichiarato che “in alcuni casi mostrano i segni di un’esplosione”. Le indiscrezioni non arrivano però solo dalla Russia: la Cnn cita una fonte dell’inchiesta e afferma che “dentro alcune salme c’erano pezzi di metallo”.

Sull’onda dell’ipotesi attentato sempre più convincente, torna a farsi sentire anche l’Isis: per la seconda volta, lo Stato Islamico rivendica l’abbattimento dell’Airbus 321 dicendo “Se potete, provate a dimostrare che non siamo stati noi”. Nonostante ciò, però, non è giunta nessuna dichiarazione ufficiale nè da Mosca nè dal Cairo.

evento Bologna alpinismo e solidarietà

Hervé Barmasse: a Bologna evento il 13 novembre 2015 su alpinismo e solidarietà

Tendenze moda inverno 2015/2016 , poncho modelli più belli

Tendenze moda inverno 2015/2016: a tutto poncho, i 3 modelli più belli