in

Aereo scomparso Venezuela, Vittorio Missoni: ultime notizie

Ancora nessuna traccia del piccolo aereo da turismo scomparso venerdì scorso nei pressi dell’arcipelago di Los Roques, in Venezuela. A bordo dell’aereo c’erano 4 nostri connazionali: Vittorio Missoni e la moglie Maurizia Castiglioni, e una coppia di amici italiani, Elda Scalvenzi e Guido Foresti, oltre ai due piloti del velivolo, di nazionalità venezuelana.

Il piccolo bimotore viaggiava sulla stessa  rotta lungo la quale sono scomparsi altri due velivoli con a bordo 2 italiani nel 1997 e 8 connazionali nel 2008. Le ricerche vanno avanti ormai da 4 giorni e sono estese ad un’area di oltre 120 miglia nautiche, con l’impiego di mezzi navali e aerei, ma il velivolo sembra scomparso nel nulla.

Aereo Scomparso Missoni

Da oggi alle ricerche partecipa anche il fratello di Vittorio, Luca Missoni, che è pilota: ha sorvolato l’area dove si presume sia scomparso il bimotore Norman Bn2. Restano aperte tutte le ipotesi: dal guasto tecnico fino alla più remota, quella del dirottamento da parte di un gruppo di criminali. Nelle ultime ore ha preso quota l’ipotesi fulmine, a seguito delle dichiarazioni di un pilota locale, decollato subito dopo il velivolo con a bordo Vittorio Missoni, che ha detto di averlo visto scomparire in un nube. Ma se l’aereo è precipitato i rottami da qualche parte si dovranno pur trovare.

“Sono in contatto diretto con il ministero degli Esteri”, ha detto invece Angela Missoni, sorella di Luca e Vittorio, rimasta in Italia per tenere i contatti tra la famiglia e le autorità di Polizia italiane. “Siamo commossi – ha detto la donna – per l’affetto e l’aiuto che stiamo ricevendo dal mondo intero. Siamo pieni di speranza e fiducia per il grande lavoro fatto finora dalle autorità. Non ci arrenderemo”.

Trapani, bus gratuito per gli immigrati: è polemica

Fabio Fazio si affida a Twitter per parlare della scaletta del festival di Sanremo 2013