in ,

Affittuario moroso cosa fare: come sfrattare chi non paga

L’affittuario moroso è l’incubo di ogni locatario: come far uscire dalla propria casa chi non paga l’affitto? Per venire incontro ai proprietari che si trovano in difficoltà di fronte ad un inquilino che non paga il canone di locazione, Urban Donna – Casa vi dà alcuni suggerimenti utili relativi a chi rivolgersi, a quando e come è possibile far partire uno “sfratto per morosità” in modo tale da riappropriarsi del proprio immobile nel più breve tempo possibile.

Due sono i presupposti che permettono al proprietario di sfrattare secondo la legge un affittuario moroso dal proprio immobile in locazione ad uso abitativo (per l’uso commerciale vi è una diversa procedura): che vi sia stipulato un contratto tra le parti e che l’affittuario non abbia pagato il canone di locazione. Quando però l’affittuario è moroso? Può dirsi tale chi non ha pagato anche solo una mensilità, una volta decorsi almeno 20 giorni dalla data di scadenza. Inoltre è moroso anche chi riduce unilateralmente il canone di affitto. Una volta appurato quando è possibile sfrattare un affittuario moroso, è necessario capire a chi rivolgersi per farlo e come è possibile riappropriarsi del proprio immobile secondo la legge.

=> Volete essere sempre informati su notizie utili e tendenze? Seguite la sezione CASA di Urban Donna

Per iniziare il procedimento che porta allo sfratto dell’affittuario moroso è possibile rivolgersi ad un avvocato di fiducia oppure, in caso di difficoltà economiche, alla sede di un patronato di zona che provvederà ad aiutarvi a trovarne uno. A questo punto il primo passo è l’invio di una lettera di diffida in cui si spiega che, se l’affittuario non pagherà quanto dovuto entro un termine stabilito dal locatario, si passerà alle vie giudiziali. Segue l’atto di intimidazione con il quale il locatario intima all’affittuario moroso lo sfratto e nel frattempo lo cita in giudizio in una determinata data: in quell’udienza il giudice dovrà convalidare lo sfratto. Se non c’è opposizione da parte dell’affittuario, il giudice emette un’ordinanza di convalida dello sfratto, che costituisce titolo per ottenere il rilascio forzato dell’immobile attraverso l’ufficiale giudiziario, inserendo anche la data entro la quale lo sfratto andrà eseguito.

lista terremoti ingv 7 novembre

Lista dei terremoti in tempo reale INGV, sciame sismico in atto: le scosse del 7 novembre

DIABETE CANI E GATTI NEWS

Diabete, cani e gatti a rischio: ecco le razze più predisposte a contrarre la malattia