in

Africa: è la vera scelta delle star

Tira aria di solidarietà tra le star a quanto pare e questa solidarietà mista a fiducia è proprio in direzione Africa. La prima notizia viene proprio dalla Gran Bretagna e, come è ovvio che sia, riguarda il Royal Baby, il bambino più in voga del mondo. A quanto pare William ha dichiarato che ha scelto uno stile africano per la camera del piccolo George: farà dipingere una foresta insieme ad animali selvatici sulle pareti della sua “stanzetta”. Il motivo è semplice e lodevole: il principe William tiene a cuore la salute delle foreste africane, dato il progetto a cui lavora.

ricc scam sierra leone

Ma il “gemellaggio” tra l’Africa e la famiglia reale, già iniziato nel 2010 quando William scelse proprio il Kenya per proporre le nozze alla sua Kate, continua ancora. Per far sì che George si affezioni all’Africa, i genitori del Royal Baby avrebbero scelto una Baby sitter africana, di cui ancora non si sa il nome. Scelta un pò discutibile, dato che un pò di amor patrio in alcuni casi non fa mai male e sarebbe stato meglio, per non scontentare le frenetiche inglesi, scegliere proprio una nursery inglese.

Altra star, stesso luogo: stavolta si tratta del bel Riccardo Scamarcio, fotografato a giocare con i bambini della Sierra Leone. L’attore sembra davvero provato da questo suo viaggio tra le “tristi sfortune” della Sierra Leone, dove ogni giorno la tristezza e la sfortuna si toccano con mano. Riccardo Scamarcio sta collaborando con Emergency, per cercare di restituire un briciolo di speranza ai piccoli africani di quella zona: per lui la Sierra Leone ha bisogno di svincolarsi dalla magia e dai voodo, simbolo di grande arretratezza del Paese e vera piaga,che crea ogni giorno numerose vittime. Un plauso a queste star che scelgono di dare l’esempio.

Seguici sul nostro canale Telegram

camilla baudino gaetano berardi

Provaci ancora prof 5: il ritorno di Paolo Conticini

paolo del debbio

Quinta Colonna anticipazioni: Paolo Del Debbio vuole “ridare voce alla gente”