in ,

Agenzie di moda: abusate, ricattate e costantemente sotto pressione, l’inferno delle modelle

Star System, se non ci sei non esisti“, una commedia carina e simpatica sul mondo della moda e delle passerelle. Ma la realtà non è questa, la realtà trascende i contorni dell’immaginazione e si trasforma in un incubo. Abusi sessuali, pressioni per sottoporsi a interventi di chirurgia estetica, disturbi alimentari e ricatti, il grido di aiuto si alza nel cielo e adesso otto delle più famose e importanti agenzie di modelle rischiano di finire davanti a un giudice. Il sottobosco della moda viene fuori grazie alla denuncia da parte di alcune ragazze da passerella che hanno avuto il coraggio di raccontare ciò che stavano vivendo, il loro inferno quotidiano.

Le agenzie Wilhelmina Models, Wilhelmina Models International Elite, Click, MC2 Model and Talent Miami, MC2, Next e Major Model Management, sono adesso nell’occhio del ciclone. Un duro colpo che se venisse confermato porterebbe a galla una vita da incubo. Parte tutto con i soldi, è sempre così: segui il denaro, trovi la verità. Infatti la denuncia delle modelle inizia con la presunta elusione delle leggi che regolano questo tipo di lavoro. In sintesi, le agenzie avrebbero dedotto migliaia di dollari dallo stipendio delle ragazze come false “spese“.  A questo punto il fiume è in piena.

A 19 anni la mia agenzia mi chiese di fare una liposuzione. Ecco come ti indebitano: prima ti chiedono di fare un intervento, lo pagano loro, poi però devi restituirgli l’intera somma. Quando ho rifiutato mi hanno dato una lista di fotografi con i quali sarei dovuta andare a letto“, così la modella Rachel Blais, uno delle tante che ha sporto denuncia. Il vaso di Pandora è stato scoperchiato. Vedremo cosa diranno i giudici di questa situazione.

Photo Credits shutterstock.com

cessione del quinto inps

I prestiti per i pensionati: la cessione del quinto INPS

mostre roma maggio 2016 banksy

Mostre Roma Maggio 2016, Banksy con “Guerra, Capitalismo e Libertà”: ecco un’anteprima