in ,

Agevolazioni acquisto prima casa 2016: sanzioni per chi non trasferisce la residenza

L’acquisto della prima casa grazie alla Legge di Stabilità 2016 per tutto l’anno sarà agevolato per chi potrebbe non avere la liquidità necessaria per comprare sul momento la casa. Infatti è stata introdotta la possibilità di acquistare casa attraverso un leasing ma anche di godere delle agevolazioni fiscali sulla compravendita fino ad uno anno dall’atto. A fronte di queste possibilità però lo Stato richiede chiarezza d’intenti e trasparenza.

Per questo motivo ad esempio se si vuole godere della possibilità di pagare un’IVA agevolata sull’acquisto della prima casa nel 2016, lo Stato impone che la persona che ha fatto l’acquisto trasferisca necessariamente entro 18 mesi la propria residenza presso il nuovo indirizzo. La sentenza di un caso esaminato nei giorni scorsi dalla Corte di Cassazione infatti spiega che “il contribuente che non sia riuscito a trasferire la sua residenza non può in alcun caso scusarsi adducendo ragioni di ‘forza maggiore'”.

La Corte di Cassazione, con questa sentenza, spiega inoltre che in caso di mancato trasferimento della residenza presso l’indirizzo della casa acquistata a tasso agevolato una volta decorsi i 18 mesi, il contribuente sarà costretto a pagare l’imposta ordinaria (quindi l’IVA senza agevolazioni sull’acquisto della casa) con l’applicazione della sanzione pari al 30%o della differenza tra l’imposta ordinaria e l’imposta agevolata.

Credit Foto: Voyagerix / Shutterstock

omicidio giulio regeni ultime news

Funerali Giulio Regeni: l’ultimo saluto allo studente nella palestra di Fiumicello

onde gravitazionali cosa sono

Onde gravitazionali, cosa sono: la rilevazione diretta conferma la teoria di Einstein