in ,

Detrazioni fiscali 2016 animali: come detrarre le spese del veterinario

Avete un amico a quattro zampe? Dovete sapere che alcune delle spese relative alla loro cura sono detraibili nel 730 del 2016 che è in fase di presentazione in queste settimane. Se detenete in modo legale animali domestici come cani o gatti avete infatti la possibilità di scaricare nella dichiarazione dei redditi anche le spese relative alla loro cura. Per questo motivo Urban Donna – Casa vi informa a quali detrazioni fiscali avete diritto per le spese relative ai vostri animali domestici e che quindi potete inserire nella presentazione del 730 per l’anno 2016.

Per quel che riguarda le spese relative ai vostri animali domestici che possono essere detratte durante la presentazione del 730 sono comprese le spese veterinarie fino ad un importo massimo di 387,34 euro; a questo massimo di spesa spetta una detrazione pari al 19%, con una franchigia di 129,11 euro; è quindi possibile riavere indietro un massimo di 49 euro indipendentemente dal numero di animali posseduti. Le agevolazioni fiscali sono possibili esclusivamente in presenza della fattura del veterinario o degli scontrini parlanti nel caso di acquisto di medicinali.

Un rimborso nel 730 certamente molto limitato ma è che è lecito per legge richiedere solo ed esclusivamente se avete in casa animali domestici, da compagnia o per pratica sportiva (e non di allevamento o riproduzione) detenuti legalmente.

Credit Foto:  schubbel / Shutterstock

pegida polemica kinder

Pegida attacca Kinder: “No calciatori stranieri su confezione cioccolatini”

Riccione Day hotel gratis 29 maggio 2015

Riccione Day 2016: gli eventi gratuiti e le iniziative imperdibili, dalle terme alla spiaggia