in ,

Aggiornamento Digitale Terrestre 2022, arriva il DVB-T2: come capire se il tuo televisore va cambiato (GUIDA)

Digitale Terrestre, nuovo aggiornamento 2022: 9 televisori su 10 saranno da rottamare. Come riportato dalla Legge di Bilancio 2018, infatti, cambia la tecnologia del digitale terreste per ricevere i canali della tivù. Gli italiani dovranno adeguarsi nel giro di 5 anni. Lo prevede la manovra all’esame del Senato.

>>> TUTTE LE NEWS CON URBANPOST <<<

Digitale Terrestre nuovo aggiornamento 2022: cosa prevede la Legge di Bilancio

“Secondo quanto richiesto dalla decisione europea n. 2017/899, la previsione di fissare al 1° luglio 2022 il termine per la disponibilità delle frequenze in banda 700 agli operatori comunicazione elettronica a banda larga senza fili, è motivata in norma con riguardo alla necessità e complessità di assicurare la migrazione tecnica di un’ampia parte della popolazione verso standard di trasmissione avanzati”. È quanto si legge nella relazione illustrativa dell’articolo 89 della legge di Bilancio che annuncia l’arrivo di un nuovo sistema di digitale terrestre per vedere i canali televisivi. La norma dispone il passaggio a una “capacità trasmissiva di multiplex nazionali di nuova realizzazione in tecnologia DVBT2”.

Come avverrà il nuovo aggiornamento Digitale Terrestre?

Come per il passaggio dall’analogico al digitale, il processo di passaggio al DVB-T2 non sarà all’unisono su tutto il territorio nazionale ma avverrà in modo parcellizzato per zona geografica, secondo un piano da stabilirsi a cura dell’Agcom entro il 31 maggio del 2018.

>>> LEGGE DI BILANCIO 2018: COSA PREVEDE? <<<

Nuovo Digitale Terrestre: quando avverrà il cambiamento?

Il periodo transitorio vero e proprio poi sarà quello dal 1 gennaio 2020 al 30 giugno 2022, quando secondo modalità non ancora definite avverrà il passaggio vero e proprio da una tecnologia all’altra. In tutto ciò poi la nuova rivoluzione digitale nelle case degli italiani, entrerà non soltanto una nuova numerazione sul telecomando, ma anche apparecchi televisivi adeguati ai nuovi standard in vendita dal 2017. Dovranno anche essere adeguate le antenne centralizzate dei condomini.

Aggiornamento Digitale Terrestre: quanto costa in finanziaria?

Per tutto questo la legge di Bilancio mette sul piatto 100 milioni di euro entro il 2022 come contributo alle famiglie per l’adeguamento delle TV in vista dello switch off. La norma prevede infatti un contributo ai costi a carico degli utenti finali per l’acquisto di apparecchiature di ricezione televisiva (tv o decoder) per il passaggio al nuovo standard DVB-T2. Sono quindi “assegnati 25 milioni di euro per ciascuno degli esercizi finanziari 2019-2022”.

Diretta Besiktas-Monaco

Diretta Besiktas – Monaco dove vedere in televisione e streaming gratis Champions League

Diretta Maccabi Tel Aviv-Olimpia Milano

Diretta Torino – Darussafaka Dogus dove vedere in tv e streaming gratis Basket Eurocup