in

Aggiornamento iOS 10.2 Beta 2 iPhone 7: ecco la funzione SOS per le chiamate d’emergenza

Il nuovo aggiornamento ad iOS 10.2 versione beta 2 ha introdotto su iPhone 7 e sui device compatibili anche la nuova funzione SOS, tool che consente di far partire chiamate a numeri d’emergenza semplicemente premendo in rapida successione il pulsante d’accensione. Vi spieghiamo, nel dettaglio, come funziona.

Il rilascio dell’aggiornamento ad iOS 10.2 versione beta 2 significherà per gli utenti Apple anche l’introduzione di una nuova funzionalità che permette di effettuare chiamate d’emergenza in modo semplice, veloce e immediato. Dopo averla resa disponibile su Apple Watch, la nuova funzione SOS è ora utilizzabile anche su iPhone. Ma come si usa? Per far partire la chiamata d’emergenza non servirà altro che premere cinque volte in rapida successione il pulsante d’emergenza: il telefono – in modo del tutto autonomo – farà partire la chiamata al numero d’emergenza, chiamata preceduta da un breve countdown sottolineato dal suono di una sirena. In caso di errore, l’utente entro il termine del conto alla rovescia potrà fermare la chiamata.

=> CLICCA QUI PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DAL MONDO APPLE

La nuova funzionalità SOS sfrutterà la geolocalizzazione per individuare il Paese in cui si trova al momento della richiesta e far quindi partire la chiamata ai numeri d’emergenza; la possibilità di effettuare chiamate di soccorso semplicemente premendo il tasto d’accensione sarà disponibile in Italia, Stati Uniti, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Francia, Hong Kong, India, Giappone, Russia, Spagna e Regno Unito. Ricordiamo infine che la versione 10.2 di iOS in versione beta 2 sarà disponibile per tutti coloro che hanno aderito al programma di Beta Testing di Apple; oltre ad iPhone7, i device che supportano l’aggiornamento sono iPhone 7 Plus, iPhone SE, iPhone 6, iPhone 6S e iPhone 5S.

Secondary Ticketing, la rabbia degli artisti: ecco chi si è dissociato e cosa succede adesso

Balotelli Nizza

Balotelli, Nizza se lo gode: ‘Siamo una famiglia, qui niente regole speciali’