in

Aggiornamento Windows 10 news: dopo Anniversary Update il rilascio delle build proseguirà

Il prossimo 2 agosto sarà il giorno dell’Anniversary Update, un evento importantissimo per Microsoft e il Windows 10. Dopo il rilascio dell’aggiornamento il 29 luglio 2016, il colosso di Redmond ha portato avanti il progetto e il suo sviluppo assieme agli Insider: la stessa cosa potrebbe facilmente succedere anche quest’anno.

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

Secondo Dona Sarkar, responsabile in carica del programma, il programma Windows Insider non si fermerà, anzi, continueranno gli aggiornamenti con nuove build. Il motivo, da parte di Microsoft, è molto semplice: cominciare a preparare il programma per il successivo update di Windows 10, Redstone 2. Le prime build, infatti, sarebbero già previste entro la fine dell’anno e avranno come scopo principale quello di rilasciare anticipazioni in merito al prossimo aggiornamento Windows 10 che, con tutta probabilità, arriverà entro la primavera del 2017. Inoltre, è ancora possibile iscriversi al programma Windows Insider Preview tramite il sito dedicato.

Sempre in termini di build, è trapelata una notizia secondo cui sarebbe disponibile un’anticipazione su quella che, a conti fatti, potrebbe essere la nuova versione di Windows 10 mobile. La pagina di Twitter Walkingcat ha rilasciato un link a tale proposito che riguarda un emulatore di Windows 10 mobile, si tratta della build 14383, disponibile in esclusiva agli utenti che hanno aderito al programma Windows Insider. Secondo le ultime informazioni, l’emulatore viene utilizzato dagli sviluppatori per effettuare diversi test: evidenziare i bug, i malfunzionamenti e per creare e testare nuove applicazioni.

Germania Francia Euro 2016

Germania – Francia diretta live Euro 2016, risultato finale 0-2: Griezmann trascina i suoi in finale

Riforma pensioni 2106, la proposta di Cesare Damiano

Pensioni 2016 news oggi: pensione anticipata fino a 4 anni e ddl 857, Cesare Damiano forte delle 50mila firme