in ,

Agguato in Calabria: imprenditore edile ucciso e dato alle fiamme davanti casa

Tragedia a Lamezia Terme (Catanzaro), dove un imprenditore edile di 40 anni ha perso la vita in un agguato consumatosi davanti casa sua. L’uomo si chiamava Domenico Maria Gigliotti ed è stato ucciso a colpi di arma da fuoco mentre rincasava alle 4 di questa mattina. Quando è arrivato davanti alla sua abitazione c’erano probabilmente dei sicari ad aspettarlo: gli hanno sparato mentre si trovava ancora a bordo della sua Bmw station wagon e poi l’auto, con il cadavere all’interno, è stata data alle fiamme.

Dai primi rilievi e accertamenti fatti dai carabinieri e dagli uomini della Squadra mobile di Catanzaro, giunti immediatamente sul posto, quella ai danni dell’imprenditore è apparsa subito come una esecuzione in piena regola. Gigliotti era stato indagato nel 2012, nell’ambito della “operazione Medusa”, in quanto sospettato di essere vicino al clan Giampà

Corvino Bologna calciomercato

Calciomercato Bologna ultimissime: Corvino prende anche Kristicic

Pippo Inzaghi

Milan news Inzaghi: “Il problema non sono io” e Galliani manda tutti in ritiro