in ,

Agguato in Venezuela: pizzaiolo italiano freddato in casa davanti alla famiglia

Venerdì scorso a Guanare, in Venezuela, un pizzaiolo italiano, lì residente dal 2006, è stato ucciso in un agguato. L’uomo si chiamava Cristiano Vecchiatini, 42 anni, di Tresigallo in provincia di Ferrara. Quando hanno suonato alla porta di casa, il pizzaiolo ha aperto ed è stato freddato da sei colpi di pistola al petto, dinnanzi agli occhi terrorizzati di sua moglie e dei suoi figli.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo sarebbe stato ucciso per vendetta in seguito ad un diverbio avvenuto sul luogo di lavoro. La moglie di Vecchiatini, venezuelana, ha dichiarato alla polizia di aver visto il killer fuggire a bordo di una moto. In queste ore la famiglia del pizzaiolo si sta adoperando affinché la salma sia riportata in Italia.

Domnica Cemortan rivelazioni su naufragio Concordia

Schettino, le rivelazioni di Domnica Cemortan: ecco chi sarebbe dovuto salire sull’elicottero di salvataggio

Stasera in tv: Ballarò e Il risolutore – A Man Apart