in ,

Agrigento, esplosione vulcanello: morti due fratellini. La procura apre un’inchiesta

Un’esplosione improvvisa di un cosiddetto ‘vulcanello freddo’ nelle riserva naturale di Macaluce d’Aragone, in provincia di Agrigento, ha colto di sorpresa e spaventato una famiglia di Jopppolo Giancaxio. All’esplosione è seguita una colonna di fango zampillante che ha travolto due fratellini, una bambina di 7 anni e un bambino di 9, che stavano cercando di scappare. L’esplosione sarebbe avvenuta in una zona in cui è consentito il passaggio alle persone senza alcuna precauzione.

La Procura di Agrigento ha subito aperto un’inchiesta, visto che solo il mese scorso il gestore della riserva aveva chiuso l’accesso a quella area per problemi al terreno, che si trovava in condizioni tali da mettere in pericolo la sicurezza dei visitatori. Il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, ha ordinato alla Protezione civile e al dipartimento Ambiente della Regione di sospendere immediatamente gli accessi nella riserva.

Giappone, eruzione vulcano Ontake: 30 feriti gravi

Domenica In anticipazioni

Paola Perego Instagram: a Donenica In Martina Stavolo e Nick Casciaro di Amici 13