in ,

Al Bano Carrisi vs Flavio Briatore a Domenica Live: da Gianluca Vacchi, i ricchi che ostentano

Barbara D’Urso ha dedicato un segmento di Domenica Live alla polemica sui ricchi che ostentano il loro stile. La tematica parte dalla polemica che Flavio Briatore ha innescato contestando alla Puglia di non essere ricettivi nei confronti dei personaggi ricchi. All’imprenditore ha risposto Al Bano Carrisi che ha sottolineato che ai pugliesi la loro Regione piace così com’è, ma che ben vengano anche i ricchi, come ha di recente dichiarato al quotidiano La Repubblica: “L’importante è che facciano le cose giuste, poi se portano benessere ben vengano i Briatore”.

In collegamento da Cellino San Marco a Domenica Live è intervenuto il nipote di Al Bano che ai ricchi chiede di non denigrare la Puglia. Nello studio di Barbara D’Urso si scatena il caos quando il giornalista Filippo Facci contesta che in Puglia di potrebbe fare molto di più per il turismo. Ad accendere gli animi anche le dichiarazioni della giovane Camilla Lucchi, tra i concorrenti di Giovani e Ricchi: “Un pizzaiolo di Grosseto non potrebbe stare con me”.

Tra i ricchi che ostentano la loro ricchezza non poteva mancare Gianluca Vacchi, di cui a Domenica Live si è parlato come esempio di un personaggio che impazza sui social network, mostrando la sua vita dorata tra allenamenti in palestra e viaggi in luoghi da sogni. Sul personaggio Vacchi, Filippo Facci ha ricordato che si tratta di un rampollo di una famiglia molto ricca di Bologna, ma che come imprenditore è un uomo molto capace che poi si diverte a postare sui social solo una parte della sua vita,

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

sagra in toscana ottobre 2016

Sagre in Toscana ottobre 2016: dal fungo porcino alla lepre, ecco gli appuntamenti gustosi

future decoded 2016 microsoft milano

Innovazione, Future Decoded 2016: due giorni di formazione con Microsoft