in

Al Qaeda e minacce telefoniche: per Bale e il Totthenam è divorzio tormentato

Ultimamente il mercato Inglese è pieno di tensione. Dopo il caso Suarez, il quale si sta facendo odiare da molte tifoserie a causa del suo comportamento riguardo il trasferimento che lo vede protagonista, un altro calciatore è finito nel caos.

Si tratta di Gareth Bale, centrocampista di origine Gallese e diventato famoso da qualche anno grazie alle sue doti tecniche. Il giovane, infatti, è uno dei calciatori più veloci sulla terra. Alla sua rapidità si combinano una perfetta gestione del pallone e una mira impeccabile sotto porta. Gli Italiani lo ricordano soprattutto per i tre goals fatti all’Inter in pochi minuti.

Negli ultimi giorni è stato al centro dell’attenzione dei media a causa del suo faraonico costo di mercato. Il Real Madrid, infatti, ha deciso di sborsare l’incredibile cifra di 120 milioni di euro. Essa permetterà l’acquisto di Bale e la sua permanenza nella squadra Spagnola per i prossimi 5 anni. Molti hanno storto il naso per una spesa così elevata per un calciatore che, nonostante la bravura, non vale tutti quei soldi.

Gareth Bale

Stipendio a parte, Gareth se la sta vedendo brutta: una cellula terroristica di Al Qaeda ha dichiarato riferendosi al Tottenham “mercanti senza scrupoli, Ebrei che saranno puniti per la loro avidità”.

La paura, però, non finisce qui. In una telefonata al centro di allenamento del club Inglese, infatti, qualche maniaco ha provato a contattare il Gallese, ma il calciatore era assente in quel momento.

Il Tottenham sta meditando sul fatto di migliorare la sicurezza intorno al club.

Seguici sul nostro canale Telegram

Il kit di pronto intervento da mettere in valigia per le vacanze

beautiful anticipazioni

Anticipazioni Beautiful 7 agosto: Bill non vuole più ritornare con Katie