in

Al supermercato la spesa può essere low cost!

Al supermercato i prodotti sembrano sempre cari e i sacchetti della spesa tolgono la voglia di mangiare. Meglio imparare ad essere low cost facendo attenzione a quello che si compra! C’è chi fa la spesa tutti i giorni, chi una volta alla settimana e chi si sposta al supermercato, in auto, solo “per grandi spese”. Provare marchi diversi, ricercare il più conveniente, giarare come trottole per comprare da una parte i detersivi, dall’altra l’acqua. Essere fidelizzati ad un solo posto ma avere la carta fedeltà di tutti e raccogliere punti per arrivare al mitico premio (magari aggiungendo ancora qualche euro)!

corsia supermercato frigo

Alcune tattiche consigliate per andare al supermercato senza uscirne squattrinati sono:

  • Non andare negli orari in cui si ha fame, il rischio è comprare più del dovuto qualsiasi prodotto stuzzichi l’appetito.
  • Con le promozioni si risparmia circa il 22%. Altroconsumo afferma: “Noi abbiamo confrontato il costo di una spesa fatta nel punto vendita più economico di una città con una spesa ottenuta a base di promozioni. In media, si otterrebbe un risparmio quantificabile in 60 euro l’anno: risparmio che verrebbe eroso dagli spostamenti in auto. A conti fatti, perciò, piuttosto che inseguire i ribassi stagionali, conviene andare con costanza nei negozi in cui la spesa costa meno tutto l’anno”.
  • Controllare anche i prodotti non “di marca”. Spesso vengono prodotti nello stesso stabilimento ma marchiati con altro nome.
  • Se si è frequentatori degli hard discount il vantaggio sui prodotti non marchiati è notevole. Un’inchiesta di Altroconsumo riporta che “passare dal più economico dei supermercati al migliore degli hard discount consente un risparmio di 3.600 euro“.
  • Evitare l’acquisto di prodotti già lavati o pronti! Impiegando un po’ di tempo il pasto costerà molto meno.
  • Non farsi attirare dal costo scritto in grande sul cartellino, neanche per le promozioni, ma controllare il costo al l/kg per fare confronti con gli altri prodotti.
  • Attenzione ai prodotti esposti nella corsia della cassa. Caramelle, cioccolatini, patatine “mangia e fuggi”, poste nella corsia in cui si attende di più, sono un modo subdolo per indurre all’acquisto.

I prodotti non marchiati non sono sempre sinonimo di cattiva qualità. Il costo della pubblicità e del primo marchio fanno sì che il prezzo sullo scaffale aumenti. Provare per credere!

photo credit: Alan Denney via photopin cc | www.myfruit.it via photopin cc

 

Seguici sul nostro canale Telegram

mare

Le vacanze più convenienti verso mete low cost

viaggio con lo zaino

Vacanze 2014, da backpacker è economico