in

Alberto Stasi news oggi, condannata la sua stalker: dovrà pagare 9mila euro di risarcimento

Alberto Stasi news oggi, condannata la sua stalker: Maria Grazia Montani, di 51 anni, dovrà pagare una multa da 900 euro e versare un risarcimento di 9 mila euro a favore del 34enne, ex studente bocconiano, condannato in via definitiva a 16 anni di reclusione per l’omicidio della fidanzata, trovata morta con il cranio fracassato la mattina del 13 agosto 2013 nella villetta della sua famiglia a Garlasco, nel Pavese.

stalker alberto stasi condannata

L’imputata aveva intimidito, insultato e pedinato Stasi all’epoca dei fatti. Aveva inoltre creato la pagina Facebook “Delitto Garlasco: chiediamo giustizia per Chiara Poggi”, che tra dicembre 2011 e il marzo 2012 aveva amministrato, postando messaggi di accusa nei confronti di Alberto Stasi e frasi minatorie e deliranti quali: “Stasi sei finito, la tua ora sta per arrivare”, “La pagherai”, “Non basteranno i proiettili, arriverà la giustizia divina”. La donna in aula si era giustificata dicendo che era Chiara Poggi a parlarle e dirle di agire così.

Leggi anche: Delitto Garlasco, Alberto Stasi: stalker a processo gli offre 15mila euro per ritirare querela ma lui rifiuta

delitto garlasco news nuovo indagato

La donna è stata condannata dal giudice monocratico del Tribunale di Milano, che l’ha riconosciuta colpevole di diffamazione aggravata nei confronti di Stasi. La 51enne, che ha già versato in sede extragiudiziale un risarcimento di 6 mila euro a Stasi, era accusata anche di minacce aggravate ma il giudice ha dichiarato il “non doversi procedere” per questo capo di imputazione. Una vicenda in qualche modo scaturita dalla ‘mediaticità’ che acquisì il delitto di Garlasco, come evidenziato dalla pubblica accusa nella requisitoria. “E’ un processo dei nostri tempi che è frutto anche della presenza dei social e del rilievo mediatico che ebbe il processo per l’omicidio di Chiara Poggi. La pagina Facebook dove venivano pubblicati i commenti era pubblica e pertanto lo erano anche gli insulti”. Stasi era presente in aula; in precedenza aveva rifiutato un’offerta di 15 mila euro da parte della donna in cambio della remissione della querela per minacce e diffamazione aggravata. Stamani il suo avvocato, Giada Bocellari, aveva chiesto un risarcimento molto più alto, di ben 40 mila euro con una provvisionale di 15 mila.

salvini caso conti lega ultime notizie

Conti Lega, Di Pietro: «Salvini è un nuovo Berlusconi: adesso si farà leggi ad personam?»

Radja Nainggolan fantacalcio 22a giornata

Nainggolan incidente stradale oggi: Ferrari distrutta, paura per il Ninja