in

Alborosie, concerto per festeggiare i 20 anni di carriera il 29 novembre

Il tour mondiale di ALBOROSIE per promuovere il nuovo album “Sound The System” continua senza soste e farà tappa Venerdi 29 Novembre al Centro Sociale Rivolta di Marghera (VE), per un concerto-evento imperdibile: ALBOROSIE & FRIENDS, un live esclusivo per celebrare i 20 anni di carriera di una delle voci più apprezzate del panorama reggae internazionle.

alborosie concerto marghera

La data al Centro Sociale Rivolta sarà l’unica data italiana e ALBOROSIE, come sempre accompagnato dalla The Shengen Clan Band, avrà al suo fianco alcuni ospiti d’eccezione per festeggiare nel migliore dei modi i suoi vent’anni di carriera. Sul palco saliranno infatti artisti che hanno condiviso un pezzo di strada insieme ad ALBOROSIE, e che non perderanno l’occasione di festeggiarlo nei migliori dei modi mettendo in scena uno spettacolo indimenticabile.

Il nuovo album “Sound The System” ha segnato un nuovo capitolo per ALBOROSIE, sempre più radicato ed acclamato nella sua terra adottiva, la Giamaica. Il talento dell’ex Reggae National Tickets si è riversato in 16 nuove tracce ed è riuscito nell’ambiziosa impresa di creare sonorità fresche e contemporanee. “Sound The System” vuole portare un messaggio di pace e amore globale, al di là di ogni razza e nazionalità. Il suo talento è un dono, e molti artisti di grande fama hanno voluto partecipare alla realizzazione di questo suo nuovo album: tra gli altri Ky-Mani Marley, The Abyssinian, Nina Zilli. ALBOROSIE è stato il primo artista bianco a vincere un premio dedicato alla musica Black ai M.O.B.O. (Music of Black Origin) Awards nella categoria “Best Reggae Act 2011”, il massimo riconoscimento a livello mondiale attribuito agli artisti reggae di spicco nell’ambito della black music, consacrandosi definitivamente tra i maggiori esponenti della scena reggae mondiale.

Seguici sul nostro canale Telegram

Anticipazioni Centovetrine giovedì 14 novembre: Laura tenta la fuga

Anticipazioni Il segreto giovedì 14 novembre: Alberto si spara ad una gamba e fa ricadere la colpa su Tristan