in

Alessandro Gassmann: «Remake de “Il sorpasso”? Non potrei mai! Roma? Ancora tanta sporcizia e degrado!»

Alessandro Gassmann è alla Mostra del Cinema di Venezia col film Mio fratello rincorre i dinosauri, la commedia opera prima di Stefano Cipani (33 anni appena), ispirata al best seller autobiografico di Giacomo Mazzariol, che racconta con grazia e leggerezza la storia di un adolescente che ha un fratello Down. Accanto a Gassmann che interpreta il ruolo del padre, c’è Isabella Ragonese, che veste i panni della dolce mamma. Il commovente film, prodotto da Paco e Nava con RaiCinema, che sarà in sala il 5 settembre 2019 con Eagle Pictures, è stato accolto alla Rassegna da un applauso scrosciante, che lascia ben sperare in qualche significativo riconoscimento.

Alessandro Gassmann: «Remake de “Il sorpasso”? Non potrei mai! Roma? Ancora tanta sporcizia e degrado!»

«Il film, dal tono tutt’altro che pietistico, suscita una reazione positiva nei confronti della disabilità. Ed è una reazione oggi non solo auspicabile ma necessaria. Il nostro approccio alla diversità va purtroppo peggiorando: abbiamo sempre più paura di chi non è come noi, di chi manifesta un altro orientamento sessuale, dello straniero. Ci stiamo chiudendo a riccio nel terrore che possano accaderci cose terribili. Ma ci accadranno di sicuro se persistiamo in questo atteggiamento…», ha spiegato Alessandro Gassmann in un’intervista rilasciata a “Il Messaggero”. L’interprete 54enne crede fortemente nel potere educativo del cinema: «Come attore, io cerco di sostenere chi si impegna a cambiare le cose. Questo film, ad esempio, affronta un tema serio con leggerezza e la famiglia protagonista reagisce ai problemi mettendosi in ascolto. È un bellissimo messaggio».

Alla Mostra del Cinema di Venezia Alessandro Gassmann col film “Mio fratello rincorre i dinosauri”

Del resto Gassmann si è sempre esposto, portando avanti delle battaglie civili importanti. Lo ricorderete, ad esempio, intento a ramazzare le strade di Roma sommerse dai rifiuti: «Ho fondato su Twitter il movimento Green Heroes che appoggia chi rispetta l’ambiente. Sono molto preoccupato del futuro del nostro Pianeta. Siamo ancora in tempo per scongiurare la catastrofe ambientale. Ma dobbiamo impegnarci, rinunciando a comodità e abitudini inquinanti!», ha chiarito Alessandro Gassmann, che non è pienamente soddisfatto ancora oggi della capitale: «Dopo un mese di America non ho notato dei miglioramenti. Uscito da Fiumicino, dove le cose funzionano, ho ritrovato sporcizia e degrado. E non vedo per ora una soluzione». Tornerà ad impugnare la scopa? «L’avevo fatto per esortare i romani a preoccuparsi di più del decoro della città. Lei ha visto qualcuno seguirmi? Io no. E ancora aspetto», ha specificato il figlio d’arte a Gloria Satta de “Il Messaggero”.

«Il Paese è profondamente cambiato, è diventato meno sorridente e accogliente!»

L’attore ha anche parlato del remake de Il Sorpasso, che preparano Marco Risi e il produttore Vittorio Cecchi Gori. Lontana da Gassmann è l’idea di vestire i panni dell’aitante Bruno Cortona, tra i ruoli più noti del padre Vittorio, mattatore del cinema italiano: «Non potrei mai riprendere quel ruolo interpretato nel 1962 da mio padre Vittorio. Non riuscirei a farlo altrettanto bene. Auguro in bocca al lupo a Risi, un regista che ammiro, ma mi domando se sia possibile ambientare Il Sorpasso nell’Italia di oggi. Il Paese è profondamente cambiato, è diventato meno sorridente e accogliente. Anziché una commedia, verrebbe fuori un film drammatico». 

leggi anche l’articolo —> Julie Andrews età, altezza, peso, vita privata e carriera: tutto sull’attrice di Mary Poppins

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Cristina Marino Instagram, fisico e fondoschiena scolpiti nel marmo: «Quando si dice la perfezione»

Sabrina Martinengo attacco su Instagram: «Quarantenne affamata di sesso, che gran tristezza!»