in

Alessio Benabei: “I Dear Jack per me sono sciolti”

Alessio Benabei dopo diversi mesi dalla scelta di abbandonare la band dei Dear Jack ha tirato le somme della sua nuova avventura da solista. In un’intervista rilasciata al iltempo.it, il cantante ha dichiarato di considerare sciolti i Dear Jack di cui è stato fondatore e leader, ma non senza spiegarne le motivazioni: “Non è stata una decisione improvvisa, è montata dentro di me. Crescevano gli scazzi fra di noi, e anche se l’amicizia è rimasta, io capivo che volevo fare il cantautore. Oggi considero i Dear Jack sciolti”.

L’abbandono della band avrebbe potuto rivelarsi per Benabei un bel salto nel vuoto, invece prima il suo singolo, “Noi siamo infinitoe ora il suo primo album con porta lo stesso nome del brano, può tirare un respiro di sollievo. L’esperienza coni Dear Jack è alle spalle, ma Alessio Bernabei puntualizza: “Non voglio screditare la band, ma non è più come quando c’ero io che ne ero fondatore e leader. Ora al gruppo, nato in questa formazione per giocarsi l’occazione di “Amici”, manca proprio la faccia”.

Il posto di Bernabei è stato occupato da Leiner e di lui l’ex frontman ha detto: “Leiner può essere apprezzato dai fan che amano la novità, ma a me ascoltarlo fa l’effetto cover. E quei successi me li riprenderò nei concerti”. Infine Bernabei ha confessato di avere un grande sogno, conquistare gli stadi sulla scia di quanto ha fatto Vasco Rossi.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Elezioni comunali 2016

Elezioni comunali Milano 2016: il ritiro di Corrado Passera e l’accordo con Stefano Parisi

Grey's Anatomy 12 anticipazioni

Grey’s Anatomy 12 anticipazioni episodio 12×18: problemi per Ben e Miranda (Video)