in

Alex Schwazer doping, adesso è ufficiale: il marciatore è risultato positivo, addio Rio 2016

Le Olimpiadi 2016 che si svolgeranno il prossimo mese di agosto a Rio 2016 perdono ufficialmente uno dei protagonisti italiani più atteso: Alex Schwazer, infatti, è stato ufficialmente escluso dai prossimi giochi olimpici. Non ci sono più dubbi, adesso, sulla sua positività al doping dopo aver analizzato il campione B che ha confermato i primi test dello scorso gennaio. La Iaaf, infatti, ha sospeso con effetto immediato il marciatore azzurro sebbene i legali dell’altoatesino sembrano promettere guerra.

>>> SCHWAZER E IL CIBO DI CAPODANNO: QUESTA LA CAUSA?

L’avvocato Brandstaetter, alla notizia della confermata positività, ha subito annunciato che si proverà a: “Impugnare la sospensione già da lunedì, reagiremo immediatamente perché è triste vedere come la Iaaf abbia sospeso immediatamente Schwazer senza riconoscere in alcun modo i passi che erano già stati fatti.”

>>> SCHWAZER, DONATI NON CI STA!

L’avvocato del marciatore non ha dubbi: “Abbiamo la prova che si tratta di tutto eccetto che di doping, c’è stato un intervento esterno sulla provetta, è evidente.” I tempi lunghi, però, costringono Schwazer a dover rinunciare definitivamente alle Olimpiadi 2016 di Rio.

>>> SCHWAZER, IL MARCIATORE SICURO: “MI VOGLIONO FAR FUORI!”

ricetta quinoa verdure

Quinoa con le verdure ricetta estiva veloce

Spiagge della Calabria

5 spiagge della Calabria bellissime: dove andare al mare per un weekend da sogno