Menu
in

Alex Zanardi, la procura di Siena: “Autista camion indagato, atto dovuto”

Alex Zanardi incidente. Il 44enne autista del camion contro il quale ieri pomeriggio nel comune di Pienza (Siena) è andato a scontrarsi in handbike Alex Zanardi, ora ricoverato in prognosi riservata all’ ospedale di Siena, è stato iscritto nel registro degli indagati per lesioni gravissime da incidente stradale. Lo ha confermato il capo della Procura senese, Salvatore Vitiello. “E’ un atto dovuto”, ha spiegato il procuratore.

La Procura della città toscana sta approfondendo la dinamica dell’incidente e i particolari dell’organizzazione della staffetta ‘Obiettivo 3’, a cui stava partecipando il campione paralimpico bolognese quando è avvenuto lo scontro con il camion. I carabinieri hanno sequestrato i mezzi coinvolti e hanno acquisito un video amatoriale che potrebbe rivelarsi utile. L’autista del mezzo pesante, residente in provincia di Siena, è risultato negativo ai test per rilevare la presenza di alcol e droga nel sangue.

Alex Zanardi incidente: la questura di Siena non era informata della manifestazione

Le indagini si stanno dunque concentrando sulle modalità di svolgimento della manifestazione ‘Obiettivo 3’ che vedeva la partecipazione di una decina di corridori disabili. I carabinieri della compagnia di Montepulciano (Si), coordinati dalla Procura, stanno pertanto verificando se la corsa con l’handbike su cui viaggiava lo stesso Zanardi, si sia svolta in idonee condizioni di sicurezza.

Secondo quanto ricostruito, la decina di atletici paraplegici stava percorrendo la Strada provinciale 146, in Val d’Orcia. Erano scortati da una macchina della polizia municipale di Pienza (Si). Proprio da Pienza dovevano raggiungere San Quirico d’Orcia, dove Zanardi avrebbe dovuto incontrare il sindaco.

I carabinieri dovranno accertare se fosse stata predisposta un’ordinanza con eventuali limitazioni al traffico per garantire la sicurezza della manifestazione. A quanto risulterebbe, la questura di Siena non sarebbe stata informata della manifestazione. Il sostituto procuratore Serena Menicucci ha chiesto di sapere anche se la presenza dei vigili urbani fosse stata autorizzata a fare da scorta ai ciclisti. >> Tutte le breaking news