in ,

Allarme Ebola in Africa, l’appello dell’Oms: “Segnalate i pazienti alle autorità competenti”

Cresce in Africa l’allarme contagio Ebola: l’epidemia si è estesa anche in Guinea, fino a Freetown, la capitale della Sierra Leone, tra i paesi del continente più colpiti finora. Le autorità sanitarie locali riferiscono della morte di una apprendista parrucchiera di 32 anni di un’area periferica della metropoli, colpita dal virus qualche giorno fa. “La donna è stata ricoverata mercoledì in un ospedale della banlieue, la sorveglianza è stata aumentata e sono state intensificate le campagne di informazione”, ha annunciato il ministro della Salute del paese.

Frattanto l’epidemia è arrivata anche in Nigeria, a Lagos, portata da un cittadino liberiano giunto in aereo. L’Oms (Organizzazione mondiale della sanità) ha lanciato un appello affinché i pazienti siano subito segnalati alle autorità competenti: “Bisogna smettere di dire che non ci sono trattamenti per il virus. Prima i pazienti sono portati in un centro specializzato prima hanno chance di uscirne, e di non contaminare i propri cari”.

14mila firme contro Tavecchio

Caso Tavecchio, i social network contro le frasi razziste: raccolte oltre 14mila firme per la petizione #Tavecchioritirati

eleonora abbagnato seconda gravidanza

Eleonora Abbagnato incinta di un maschietto ma non lascerà il ballo