in ,

Allarme meningite: nuovo caso in Cilento, ricoverato turista bergamasco

L’allarme meningite resta alto, dopo il caso della ragazza siciliana tornata dalla giornata mondiale della gioventù di Cracovia, il batterio ha colpito un turista bergamasco in vacanza in Cilento. Un uomo di 40 anni, originario del Bergamasco, è stato infatti ricoverato nella giornata di Ferragosto a causa di sintomi simili a quelli della meningite. L’uomo è stato prima portato all’Ospedale San Luca di Vallo della Lucania e successivamente trasportato in elicottero al Cotugno di Napoli in codice rosso.

Stando a quanto si apprende dalle testate locali, il 40enne era rientrato da un viaggio in Giappone e si trovava in vacanza nel Cilento. I sintomi accusati dall’uomo erano tipici del batterio: prima semplici dolori influenzali, poi spasmi dolorosi. Di notte le condizioni del 40enne sono precipitate e quindi la corsa in ospedale. A salvare l’uomo è stata la premura dei vicini di casa che sentendo i lamenti provenire dall’abitazione adiacente hanno immediatamente chiamato il 118. L’intervento dell’ambulanza è stato immediato ed il 40enne è stato portato all’ospedale Luca di Vallo.

Sembra, stando alle prime indiscrezioni, che il batterio sia stato preso in tempo e debellato. Adesso l’uomo resterà in ospedale per accertamenti. Intanto l’Asl del Cilento ha chiamato alla calma i cittadini, evitando allarmismi inutili. L’Asl ha poi confermato che il caso del turista 40enne era una forma lieve di meningite senza nessun pericolo di contagio.

mario morcone migranti devono lavorare

Morcone, Ministero dell’Interno: “Usare i migranti per i lavori utili nelle città”

Gianluca Vacchi e la fidanzata Giorgia Gabriele

Gianluca Vacchi rimbalzato al Billionaire: ecco la sua versione dei fatti