in ,

Allarme pioggia aeroporto Fiumicino: valigie inzuppate e acqua sui fili elettrici

È emergenza nell’aeroporto romano Leonardo da Vinci di Fiumicino, il più importante scalo italiano, a causa di ingenti infiltrazioni d’acqua riscontrate in un’area tecnica alle spalle del terminal. Le recenti piogge verificatesi agli inizi di settembre hanno causato non pochi disagi, anzitutto agli operai che ci lavorano, in quanto enormi pozzanghere hanno bagnato i fili elettrici e i rulli per le valigie. E poi perché l’acqua filtrata dalle pareti ha danneggiato i bagagli dei viaggiatori, inzuppando molte valigie lì depositate.Allarme pioggia a Fiumicino

Corriere della Sera.it ha diffuso un video risalente all’11 settembre, all’indomani del violento nubifragio abbattutosi su Fiumicino. Ciò che si vede è sconcertante: l’acqua schizza fuori dai muri, impregnati. Il pavimento come una piscina. La cosa grave è che non si tratta di un evento singolo ed isolato, ma si ripete puntualmente ad ogni abbondante pioggia. La denuncia è arrivata dai sindacati, che mettono in evidenza il rischio gravissimo cui ogni giorno sono esposti gli operai.

“A Fiumicino si lavora così; gli addetti ci denunciano anche infestazioni di topi e piccioni, mancanza di scarpe antinfortunio, incidenti in pista, mezzi vecchi o rotti. Una vera piaga di cui abbiamo più volte, inutilmente, informato gli enti competenti, ispettorato del lavoro, Asl etc. Il traffico aereo, i ritmi e i carichi di lavoro aumentano in modo insostenibile, mentre si moltiplicano precarietà ed esuberi: questi poi sono i risultati”, ha dichiarato Antonio Amoroso della Cub Trasporti. Le sue parole fanno luce su uno scenario davvero preoccupante, giunto al limite.

Escher mostra ponte primo maggio 2015

Escher, mostra Roma 2014: date e orari

Calciomercato Inter ultimissime: Schar, sullo svizzero piombano le inglesi