in ,

Allarme sbalzi climatici: danneggiano pelle e capelli

Gli sbalzi climatici fanno male alla pelle e ai capelli. Lo ha affermato Fabio Rinaldi, docente alla Sorbona di Parigi e presidente della Ihrf (International Hair Research Foundation), che punta il dito sugli squilibri meteorologici quali causa di effetti negativi sulla pelle del viso e sui capelli. Il passaggio improvviso da sole a pioggia, infatti, provoca escursioni termiche nocive per l’uomo.Eritemi danni pelle

“Anche in giornate nuvolose il sole c’è lo stesso. Certo, il vento diminuisce la sensazione del calore, ma dalle nuvole i raggi filtrano lo stesso. Questi sbalzi termici provocano un accumulo di calore a livello della pelle, attenuato poi dall’umidità e dal freddo, con una conseguente alterazione dei vasi sanguigni che crea sicuramente ulteriori rischi di irritazioni o danni, come ad esempio, nella migliore delle ipotesi, eritemi, orticarie e luciti, che possono rovinare le vacanze, ma anche danni più gravi che, accumulandosi di anno in anno, possono diventare cronici e sfociare anche in tumori della pelle.”, ha spiegato l’esperto.

Il dottor Rinaldi consiglia pertanto di prestare molta attenzione ai capelli, e di utilizzare dei prodotti che proteggano non solo i fusti ma anche e soprattutto i bulbi che, se danneggiati, possono provocare addirittura la caduta dei capelli.

Lana Del Rey fiori

Lana del Rey parla della sua relazione con Barrie-James O’Neill: “Sono stati tre anni tumultuosi”

sabrina misseri news motivazioni sentenza

Sabrina Misseri, no alla scarcerazione da parte della Cassazione perché pericolosa