in

Allarme sovrappeso: gli italiani mangiano male

I dati parlano chiaro: circa il 25% dei bambini pesano troppo e la fascia più colpita è quella tra i 9 e gli 11 anni, in cui quasi un bambino su tre soffre di sovrappeso. Eppure l’Italia ha una fortuna: la dieta mediterranea, famosa in tutto il mondo, oggi siamo proprio noi, il popolo che l’ha “inventata”, a non seguirla. Ciò che è preoccupate non è solo l’aumento del peso, ma il continuo lievitare della percentuale dei bambini obesi, aumento attestato intorno al 7%.

obeso

La colpa sembra essere soprattutto della televisione, che sponsorizza alimenti ipercalorici e dannosi, che risultano, però, gli alimenti preferiti dei bambini, che, si sa, non amano verdure, legumi e frutta. Alcune famiglie, poi, assecondano l’abitudine, sbagliatissima, di far sostituire l’acqua con le bibite gassate, che contengono un eccesso di zuccheri. Come fare ad evitare tutto questo? Innanzitutto, spegnere la tv e mandare i bambini a fare lunghe passeggiate e sport, dato che tutto il tempo che passano davanti allo schermo diventa sempre più dannoso per il loro corpo e la loro mente. A gran voce, poi, viene chiesta l’eliminazione dei distributori automatici di snack dalle scuole.

Molti, genitori compresi, non sanno che più del 70% dei bambini obesi sono destinati ad essere degli adulti obesi. Secondo gli studiosi, però, la situazione dovrebbe migliorare e , stranamente, stavolta il merito è della crisi. Infatti, comprare dal contadino e lasciare negli scaffali bibite gassate, merendine, cibi surgelati, peserebbe di meno al portafogli. Insomma, gli italiani dovrebbero rispolverare la tanto amata dieta mediterranea, dato che frutta e verdura sono gli unici alimenti che, oltre ad essere sani, aiutano la prevenzione di ben sei tipi di tumori: ai polmoni, allo stomaco, all’esofago, alla bocca, al colon e alla mammella.

Unico 2013, come scaricare l’affitto per studenti universitari

Colori di moda estate 2013: è il giallo il colore preferito