in ,

Allarme terrorismo: Capodanno ‘blindato’ in Europa e Usa

L’Europa è in stato d’allerta per il timore di attentati terroristici in vista del Capodanno: tutte le principali metropoli europee e degli Stati Uniti hanno infatti predisposto massimi sistemi di sicurezza e vigilanza per scongiurare attacchi armati come quelli che hanno colpito Parigi il 13 novembre scorso.

I festeggiamenti a Parigi avranno luogo, certo, ma saranno dimessi e sobri, come quelli sugli Champs- Elysées (i primi autorizzati dopo il 13 novembre), dove la sorveglianza sarà al massimo livello, si parla di 11mila membri della sicurezza in servizio nelle zone centrali e periferiche della città. Vige infatti nella capitale francese il divieto tassativo di portare bottiglie di vetro, botti ed esplosivi di alcun genere. Raddoppiato il numero delle pattuglie di guardia, e ridotta la durata dei tradizionali giochi di luce proiettati sull’Arco di Trionfo.

Annullati invece a Bruxelles fuochi d’artificio e feste pubbliche, ridotti al minimo i festeggiamenti a Vienna, Berlino (Porta di Brandeburgo presidiata per l’arrivo di 1 milione di visitatori) e Londra, dove i fuochi d’artificio sul Tamigi saranno ‘blindati’ e strettamente sorvegliati dalle forze dell’ordine. A Mosca la tradizionale Piazza Rossa, luogo di festeggiamenti per il Capodanno, sarà per la prima volta chiusa al pubblico.

A Roma avrà luogo il tradizionale ‘concertone’ di fine anno al Circo Massimo, che vedrà esibirsi vari artisti tra cui i Negramaro e Edoardo Bennato. Massimo il dispiegamento di forze dell’ordine nella Capitale, e controlli serrati all’ingresso prima dello spettacolo.

Stato d’allerta anche a Times Squares (New York), dove saranno dispiegati oltre 10mila agenti, in divisa e in borghese, che vigileranno su tutti i veglioni per garantire l’ordine pubblico e la massima sicurezza ai partecipanti: è infatti previsto l’arrivo di oltre 1 milione di persone per il tradizionale appuntamento di Capodanno all’One Times Square.

Masina Bologna-Milan probabili formazioni

Bologna, il pagellone di fine anno: i voti ai protagonisti del 2015

Pensioni anticipate per le donne

Riforma pensioni 2016 ultime novità: donne, esodati e flessibilità in uscita, tutte le proposte di Maria Luisa Gnecchi