in ,

Allarme terrorismo in Italia, Gabrielli: “Rischio attentati c’è, Italia pagherà suo prezzo”

Allarme terrorismo in Italia. Il rischio attentati c’è, ed è concreto. Senza allarmismi è arrivata la comunicazione del capo della polizia, prefetto Franco Gabrielli: “Il rischio attentati c’è, e anche l’Italia avrà il suo prezzo da pagare. Questo, però, non deve toglierci la nostra libertà”.

In una intervista a il Giornale, Gabrielli ha parlato con franchezza: “Il terrorismo liquido come è quello attuale, dove l’ innesto non è fatto rispetto a cellule dormienti, ma è rivolto a una pletora di soggetti che devono compiere un assalto, non è da sottovalutare”.

Importante dunque non sottovalutare questa minaccia latente“Non c’è una ricetta, però sottovalutare la minaccia, oggi, è un errore gravissimo. Lo dico in maniera molto cruda: anche noi un prezzo lo dovremo pagare. Ci auguriamo sia quanto più contenuto possibile. Noi dentro a quella minaccia ci siamo”. “Intelligence e controllo del territorio sono i due pilastri con i quali si costruisce il sistema della sicurezza nel nostro Paese”, ha poi precisato il capo della polizia, “Faremo anche un concorso per l’assunzione di mille agenti, più avanti, forse un altro”.

killer sparatoria aeroporto florida

Florida, chi è il killer autore della sparatoria in aeroporto

iscrizioni scuola 2017, iscrizioni scuola 2017 2018, iscrizioni scuola 2017 date di apertura, iscrizioni scuola 2017 scadenza, iscrizioni scuola 2017 modalità, iscrizioni scuola 2017 come fare,

Iscrizioni scuola 2017-2018: apertura, scadenza e modalità per la registrazione al sito del Miur